in

Una Ferrari F40 con specifiche USA andrà all’asta a maggio

Il modello sarà proposto all’asta da RM Sotheby’s

Ferrari F40 1992 asta USA

Ad oggi, la Ferrari F40 rimane una delle supercar più accattivanti e impeccabili a livello di progettazione del cavallino rampante. Ferrari ha utilizzato i cinque esemplari iniziali della 288 GTO Evoluzione come base di partenza per la nuova vettura stradale del suo 40º anniversario.

Abbiamo di fronte l’ultima supercar progettata sotto la guida di Enzo Ferrari. La F40 vanta un telaio tubolare in acciaio con sospensioni indipendenti a quattro ruote sterzanti e a doppio braccio oscillante, ammortizzatori Koni a spirale e freni a disco a quattro pinze.

Ferrari F40 1992 asta USA
Ferrari F40 interni

Ferrari F40: un esemplare del 1992 con specifiche statunitensi sarà proposto all’asta

Il design della carrozzeria fu progettato da Leonardo Fioravanti e perfezionato a livello aerodinamico nella galleria del vento di Pininfarina. La carrozzeria è stata costruita usando pannelli intrecciati in kevlar e fibra di carbonio.

Il motore V8 biturbo da 2.9 litri, con turbocompressori IHI, intercooler Behr e cambio manuale a 5 marce, è in grado di sviluppare una potenza di 478 CV e 577 nm di coppia massima. Questi numeri permettevano alla Ferrari F40 di impiegare soli 4,10 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e di raggiungere una velocità massima di 326 km/h.

Ferrari F40 1992 asta USA

Presentata al pubblico in occasione del Salone di Francoforte del 1987, la F40 era inizialmente destinata a una produzione di soli 400 esemplari. L’interesse inaspettato mostrato dai clienti, però, spinse il cavallino rampante a costruire in totale 1315 unità. La supercar del 40º necessario era inizialmente disponibile all’acquisto soltanto in Europa e i primi esemplari furono costruiti senza convertitori catalitici o sospensioni regolabili.

Nel 1990, arrivò negli Stati Uniti una versione meglio sviluppata e dotata di serie di aria condizionata e convertitori catalitici. Alla conclusione della produzione del modello, avvenuta nell’estate del 1992, soltanto 213 esemplari della F40 con specifiche statunitensi furono consegnate in Nord America.

Ferrari F40 1992 asta USA

L’esemplare atteso all’asta ha percorso poco più di 5300 km

Nel corso di un’asta che si terrà il 22 maggio 2021 ad Amelia Island, RM Sotheby’s proporrà uno dei soli 60 esemplari per il mercato statunitense prodotti per il model year 1992. Il telaio n°93103 beneficia di tutti gli aggiornamenti forniti al modello da quando è stato introdotto nel 1987.

Questa particolare unità è stata assemblata nel febbraio del ‘92 e consegnata nuova nell’aprile dello stesso anno a una concessionaria di Houston (Texas). Esternamente troviamo una carrozzeria in Rosso Corsa. L’8 aprile del 1993, questa Ferrari F40 è stata venduta a un collezionista di Park City (Utah). L’auto è apparsa successivamente nel 2000 presso una concessionaria in Florida e con un contachilometri che mostrava 640 km.

Ferrari F40 1992 asta USA

Nel gennaio del 2004, la supercar è stata esposta alla 13ª edizione dell’evento Cavallino Classic mentre nel 2010 è riapparsa a West Palm Beach (in Florida). Nel 2008, il nuovo proprietario ha acquistato la vettura con circa 4506 km sul contachilometri.

Nel corso degli anni successivi, la F40 con telaio n°93103 è stata trattata con cura e ovviamente sono state effettuate le dovute manutenzioni. Attualmente, la Ferrari F40 mostra 5317 km e verrà accompagnata con vari accessori fra cui i manuali statunitensi, due chiavi e varie fatture, oltre al certificato Ferrari Classiche.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento