in ,

Ubriaco alla guida: pena dimezzata per buona condotta durante i lavori sociali

Sì della Corte Costituzionale, dopo un ricorso di un Giudice di Pace

Ubriaco alla guida

L’alcol e la sicurezza stradale sono un pessimo binomio. Ma può un ubriaco alla guida essere premiato dopo aver ricevuto la multa? Sì, per buona condotta durante i lavori socialmente utili che ha svolto in sostituzione dell’ammenda. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con sentenza 62/2021 10 marzo depositata l’8 aprile.

Un Giudice di Pace s’era rivolto proprio alla Corte Costituzionale. Chiedendo: la norma che dimezza la pena all’ubriaco è costituzionalmente legittima? La risposta è affermativa.

Ricordiamo che c’è la sostituzione della pena detentiva e pecuniaria con quella del lavoro di pubblica utilità. Lo dice l’articolo 54 del decreto legislativo numero 274 del 2000. Riduzione alla metà della sanzione accessoria della sospensione della patente di guida in caso di svolgimento positivo del lavoro di pubblica utilità. Quindi, immaginando uno stop alla patente per un anno, coi lavori di pubblica utilità si scende a mezzo anno di sospensione della licenza.

Ubriaco alla guida: sospensione patente dimezzata

L’articolo 186 del Codice della Strada, comma 9 bis, è chiaro. Al di fuori dei casi di incidenti, la pena detentiva e pecuniaria può essere sostituita, anche con il decreto penale di condanna, se non vi è opposizione da parte dell’imputato, con quella del lavoro di pubblica utilità. Fai del bene al prossimo. Ti redimi. Dopo aver fatto del male: guidando ubriaco, sei stato un pericolo mortale per la collettività.

Cosa si fa? Un’attività non retribuita a favore della collettività. Nel campo della sicurezza e dell’educazione stradale presso lo Stato. O le Regioni, le Province, i Comuni: un esempio? Spazzare le strade: vedi foto. O per enti o organizzazioni di assistenza sociale e di volontariato. O presso i centri specializzati di lotta alle dipendenze.

C’è la conversione della pena pecuniaria ragguagliando 250 euro a un giorno di lavoro di pubblica utilità. In caso di svolgimento positivo del lavoro di pubblica utilità, il giudice fissa una nuova udienza e dichiara estinto il reato, dispone la riduzione alla metà della sanzione della sospensione della patente e revoca la confisca del veicolo sequestrato. Il lavoro di pubblica utilità può sostituire la pena per non più di una volta.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento