in

Stellantis: sono disponibili le informative CSR 2020

Stellantis: Stellantis: sono stati resi disponibili i documenti sulle informative CSR delle operazioni legacy di FCA e PSA

A seguito della creazione di Stellantis attraverso la chiusura della fusione legale transfrontaliera tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e Peugeot SA (PSA) il 16 gennaio 2021, sono stati resi disponibili i documenti sulle informative CSR delle operazioni legacy di FCA e PSA per l’anno conclusosi il 31 dicembre 2020.

Stellantis: sono stati resi disponibili i documenti sulle informative CSR delle operazioni legacy di FCA e PSA

I rapporti 2020, pubblicati oggi, presentano come FCA e PSA hanno affrontato le sfide della società, per progettare modelli di business sostenibili che creano valore condiviso e duraturo. I dettagli forniti ai loro stakeholder in questi rapporti evidenziano i risultati di entrambe le società, sulle sfide sociali, economiche e ambientali più rilevanti.

La creazione di Stellantis segna un nuovo capitolo alimentato dalla combinazione di due case automobilistiche che contribuiscono ciascuna con un ricco patrimonio, le sue ambizioni CSR saranno definite all’interno del rilascio del piano strategico di Stellantis.

I team di Stellantis hanno iniziato a convergere sulle operazioni e sugli strumenti di monitoraggio. I KPI e gli obiettivi CSR comuni di Stellantis, risultanti da questa tabella di marcia, saranno divulgati nel Rapporto CSR di Stellantis 2021, che dovrebbe essere pubblicato nella primavera del 2022.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: ecco i dati sulla produzione in Italia nel primo trimestre del 2021

Stellantis
Stellantis: sono stati resi disponibili i documenti sulle informative CSR delle operazioni legacy di FCA e PSA

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: la class action per la riparazione della frizione di Dodge Dart alle battute finali

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento