in

Fiat Oltre: il prototipo che voleva somigliare a un Hummer

Il veicolo è stato progettato partendo dall’Iveco LMV

Fiat Oltre

Forse non molti lo sanno ma Fiat ha presentato nel 2005, durante il Motor Show dell’automobile di Bologna, un particolare prototipo di fuoristrada chiamato Fiat Oltre. Come potete vedere nelle immagini, lo speciale modello sembra il diretto concorrente dell’Hummer ed è basato sul veicolo militare Iveco LMV.

Questo è l’ultimo veicolo militare realizzato dalla divisione Iveco Defende Vehicle nell’ambito del progetto FCLV per l’esercito britannico e italiano. L’Oltre presenta un corpo con dimensioni di 4,87 metri di lunghezza, 2,05 metri di altezza e 2,2 metri di larghezza per un passo di 3,23 metri e un’altezza da terra di 50 cm.

Fiat Oltre
Fiat Oltre interni

Fiat Oltre: uno speciale prototipo di fuoristrada ispirato ad Hummer

Il Fiat Oltre pesa 4 tonnellate e ha una capacità massima di carico di 3,5 tonnellate. Il prototipo è stato sviluppato utilizzando una struttura tubolare sulla cabina che migliora la solidità generale e inoltre dispone di una roll-bar nell’abitacolo.

Sotto il cofano si nasconde un motore diesel Common Rail da 3 litri in grado di sviluppare una potenza di 185 CV e 456 nm di coppia massima a 1800 g/min, abbinato a una trasmissione automatica a 6 rapporti. Grazie a queste caratteristiche, il prototipo raggiungeva una velocità massima di 130 km/h.

Altre feature proposte dal Fiat Oltre includono la trazione integrale permanente e le sospensioni indipendenti ad alta efficienza con molle elicoidali e ammortizzatori coassiali. Le sospensioni possono essere regolate in altezza mentre la trazione integrale è dotata di tre differenziali autobloccanti elettronicamente che permettono di salire pendenze fino a 85°. L’abitacolo è stato omologato per ospitare fino a cinque persone, a seconda della configurazione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento