in

Focolaio di coronavirus nello stabilimento di Stellantis vicino a Detroit

Un importante focolaio di coronavirus è in corso presso lo Sterling Stamping Plant di Stellantis vicino a Detroit

Stellantis
Stellantis

Un importante focolaio di coronavirus è in corso presso lo Sterling Stamping Plant di Stellantis vicino a Detroit. È stato confermato che almeno 28 infezioni si sono verificate nella fabbrica il mese scorso, il totale mensile più alto mai registrato. Sterling Stamping è il più grande impianto di stampaggio automatico al mondo, con una forza lavoro di quasi 2.200 unità.

Focolaio di coronavirus nello stabilimento di Stellantis vicino Detroit

L’epidemia presso la struttura ha luogo in mezzo a una massiccia ondata di COVID-19 nello stato del Michigan, guidata soprattutto da epidemie nelle fabbriche e nelle scuole. In poco più di un mese, i casi in tutto lo stato sono aumentati di sette volte a 7.107 mercoledì, chiudendo rapidamente ai massimi record a novembre.

Le infezioni presso lo stabilimento Stellantis di Sterling Stamping stavano diminuendo lentamente dal picco del 25 novembre scorso. A febbraio, c’era “solo” un singolo caso confermato nello stabilimento, prima che l’attuale ondata iniziasse a marzo. Ciò è in linea con le tendenze nella circostante contea di Macomb, dove le infezioni confermate hanno raggiunto il picco a 22.852 e sono scese a 2.342 a febbraio, per poi risalire a 10.045 a marzo, secondo i dati della contea.

Ti potrebbe interessare: Stellantis punta a diventare leader dell’automotive sostenibile: saranno 40 i modelli elettrificati entro fine anno, ecco quali

Stellantis
Un importante focolaio di coronavirus è in corso presso lo Sterling Stamping Plant di Stellantis vicino a Detroit

Ti potrebbe interessare: Il sindaco di Detroit vuole che i Big Three si impegnino per avere il NAIAS a Motor City nel 2022

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento