in

Fiat Chrysler Automobiles: i media parlano di un possibile addio alla Serbia

La produzione della Fiat 500L potrebbe continuare anche nel 2018 nello stabilimento serbo

Fiat Chrysler Automobiles addio Serbia

Sappiamo che Fiat Chrysler Automobiles dispone in Serbia di un proprio stabilimento, esattamente a Kragujevac. In questo sito, il gruppo automobilistico italo-americano di Sergio Marchionne si occupa della produzione della monovolume Fiat 500L. In base a quanto dichiarato dalla stampa serba, Ana Brnabic, Primo Ministro serbo, parlando in Parlamento, ha smentito le voci riguardo un possibile addio di FCA.

Nel 2008, Fiat Chrysler Automobiles acquistò la casa automobilistica serba Zastava il quale detiene una percentuale del 67% mentre il 33% è di proprietà dello Stato serbo. L’accordo con la Serbia fatto nel 2008 scade quest’anno. Proprio questa scadenza avrebbe fatto emergere le indiscrezioni su un possibile addio di FCA al Paese.

Fiat Chrysler Automobiles addio Serbia

Fiat Chrysler Automobiles: sarebbe in corso un nuovo accordo fra il gruppo e la Serbia

Tuttavia, il premier Brnabic ha dichiarato nelle scorse ore che è in corso una nuova trattativa con la società di John Elkann. In particolare, presso lo stabilimento di Kragujevac saranno prodotti circa 70.000 unità di Fiat 500L nel 2018, secondo il nuovo accordo fra la Serbia ed FCA. Nonostante il calo delle esportazioni, il gruppo automobilistico italo-americano di Sergio Marchionne è stato il principale esportatore negli ultimi anni dello Stato serbo.

Nei mesi scorsi era emersa un’indiscrezione che parlava del possibile spostamento della produzione della 500L nella fabbrica della Polonia poiché sarebbero state proposte a Fiat Chrysler Automobiles delle condizioni economiche più vantaggiose rispetto a quelle offerte dalla Serbia. Quanto dichiarato dal Primo Ministro serbo, però, ci fa capire che le cose continueranno ad essere come prima.