in

No, il Ferrari Purosangue non sarà un SUV come gli altri

Che il futuro Ferrari Purosangue non sarà un SUV come gli altri è noto ormai da tempo: proviamo a comprenderne il perché

Attorno al nuovo Ferrari Purosangue insiste un’attesa importante, a tratti quasi spasmodica, dovuta al semplice fatto che cominciare a ragionare in ottica SUV col Cavallino Rampante su cofani e fiancate potrebbe rappresentare uno pseudo sacrilegio per i puristi e allo stesso tempo un’attenzione destinata ai tempi attuali del costruttore di Maranello.

La lunga gestazione del futuro Ferrari Purosangue fornisce oggi più domande che risposte visto che gli avvistamenti di cui si ha notizia non forniscono novità eclatanti. Di certo si può dire che dalle parti di Maranello si sta lavorando da diverso tempo ad un prodotto esclusivo che comunque non dovrebbe arrivare prima della fine del 2022 o inizio 2023. Si può quindi continuare ad affermare che del Purosangue si sa tutto e niente, o meglio si può affermare che il primo veicolo a ruote alte del Cavallino Rampante getterà le basi di una vettura marcatamente premium e fortemente differente da qualsiasi altro competitor oggi a disposizione sul mercato.

SUV no, FUV si

Oggi come oggi ciò che trapela dai muletti che circolano apertamente ormai da mesi è che il Purosangue viene nascosto da una carrozzeria presa in prestito da una Maserati Levante. Tuttavia il parametro reale che in termini di impostazione stilistica colpisce è fornito dalla ridotta altezza da terra: sono infatti poco più di quelli di una comune supercar del Cavallino Rampante i centimetri che separano il Purosangue dalla sede stradale.

Un parametro importante nella visione generale del modello. Così come venne annunciato qualche anno fa da Sergio Marchionne, il futuro SUV a marchio Ferrari non ha la pretesa (e forse nemmeno la voglia) di essere uno Sport Utility Vehicle come gli altri piuttosto sarà un FUV ovvero un Ferrari Utility Vehicle. Tale denominazione introdotta per la prima volta dallo stesso Marchionne fornisce l’idea di un prodotto unico che vuole distaccarsi dalla massa di vetture a ruote alte fortemente in voga in questi ultimi tempi. Le indiscrezioni dell’epoca suggerivano infatti la volontà di realizzare un crossover puntando su un aspetto vicino a quello di una Gran Turismo però rialzata da terra.

Intanto, sebbene manchi circa un anno al suo possibile lancio ufficiale, il Ferrari Purosangue rimane nascosto sotto le mentite spoglie di una Levante che nasconde ogni possibile accenno di linee reali. Non sappiamo se da qualche parte a Maranello qualche prototipo di pre produzione sia già a disposizione di occhi indiscreti, ma sulle linee effettive si può dire poco o nulla. Di certo le dimensioni dovrebbero essere inferiori rispetto a quelle del SUV del Tridente. In ogni caso, dal punto di vista dinamico il nuovo Purosangue rimarrà una Ferrari autentica che non dovrebbe fare rimpiangere la GTC4 Lusso che andrà a rimpiazzare. Una possibile sospensione adattiva potrebbe modificare l’altezza da terra per i percorsi più impervi mentre sotto al cofano dovrebbe nascondersi un V12 aspirato da 6 litri e mezzo in accordo con una variante equipaggiata con un più parco V8 biturbo ibrido.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento