in

FCA: prorogati sino ad agosto i contratti di 500 precari dello stabilimento di Termoli

Fiat Chrysler Termoli rinnovo contratto

FCA ha comunicato il rinnovo contrattuale sino al prossimo 5 agosto 2018 per circa 500 precari impegnati nello stabilimento di produzione di motori di Termoli dove vengono realizzati, tra gli altri, anche i motori benzina GME e V6 dei modelli Alfa Romeo di nuova generazione, ovvero la Giulia e lo Stelvio. La proroga del contratto rappresenta, senza dubbio, una buona notizia per i 500 lavoratori impegnati nel sito di produzione anche se, ad oggi, un’eventuale stabilizzazione contrattuale appare lontana. 

Francesco Guida, segretario della Uilm, ha commentato così la decisione di FCA giunta al termine di una lunga riunione con le organizzazioni sindacali: “Riteniamo positiva la proroga, ma allo stesso tempo abbiamo ribadito all’azienda di iniziare un percorso che porti alla loro stabilizzazione. Sarà nostro dovere portare avanti questa tematica, ne va del futuro di centinaia di persone e del nostro territorio”.

Termoli è parte integrante del processo di crescita degli stabilimenti FCA in Italia. Il sito, come detto, si occupa della produzione di motori benzina della gamma Fire e MultiAir e dei motori benzina dei modelli Alfa Romeo, i Global Medium Engine e V6 (per le Quadrifoglio). La quantità di lavoro di Termoli è, quindi, legata in modo strettissimo alle vendite di determinati modelli della gamma FCA. In particolare, per quanto riguarda Alfa Romeo, i motori benzina rappresentano le uniche motorizzazioni che vengono esportate in Nord America. 

Da segnalare che la proroga dei contratti dei 500 precari viene accompagnata dalla conferma dell’incremento a 18 turni di lavoro sulla catena di montaggio dei motori a 16 valvole che, come sottolineato da Guida, hanno registrato un forte incremento delle richieste negli ultimi mesi. Continuate a seguirci anche nel corso delle prossime settimane per tutti gli aggiornamenti legati ai livelli di produzione nei siti di FCA in Italia.  

Fonte