in

Laurent Mekies convinto dei progressi Ferrari: “il motore è migliorato di molto”

Il direttore sportivo della Ferrari ha fornito giudizi molto confortanti in relazione alle potenzialità della SF21

Carlos Sainz

La Formula 1 si trova all’interno della settimana della verità. Questo fine settimana, infatti, si aprirà la stagione 2021 del Circus col primo appuntamento stagione del Bahrain. Ciò che si è visto nei test potrebbe essere stravolto dagli effettivi valori in campo che vedremo già da questo venerdì.

La Ferrari si prepara ad una stagione di transizione utile a dimenticare i disastri dello scorso anno ma a puntare ad un 2022 in cui i grandi cambiamenti regolamentari potrebbero tornare a regalare le soddisfazioni che servono. Di certo a Maranello si è lavorato tanto sulla power unit che aveva rappresentato uno dei nei più consistenti della fallimentare stagione 2020.

Sensazioni positive

Ciò che è emerso dai test pre stagionali del Bahrain dice che i miglioramenti sono apparsi evidenti proprio in riferimento alla nuova power unit, lo hanno notato sia Carlos Sainz che Charles Leclerc ma anche i piloti dell’Alfa Romeo Racing che hanno sicuramente impressionato al Sakhir.

Le indicazioni hanno quindi fornito dati incoraggianti, tanto che lo stesso Laurent Mekies che è direttore sportivo della Scuderia si sbilanciato sulla questione. Mekies ha fornito quindi alcuni dettagli aggiungendo che “il motore è migliore, non ci sono dubbi. Non abbiamo bisogno di scendere in pista per saperlo: i dati raccolti al banco ci hanno confermato che la power unit ha fatto un grande passo in avanti. Se sarà abbastanza non lo sappiamo, ma dobbiamo attendere per vedere quello che hanno fatto i nostri rivali durante l’inverno. Per adesso non abbiamo modo di stimarlo, ma penso che ci vorrà una gara o due per capire il reale livello di tutti. Siamo nella fase in cui ci stiamo assicurando di avere in pista il miglior pacchetto possibile. Cerchiamo di non farci distrarre da ciò che ci circonda. Dobbiamo fare in modo che gli sviluppi studiati in fabbrica vengano consegnati secondo le tempistiche. Questo vale per ogni singola componente della macchina, dal motore all’aerodinamica alle sospensioni e così via”. Non ci resta che attendere i dati che verranno fuori domenica, intanto in molti credono che la Ferrari si sia nascosta durante i test pre stagionali. Vedremo.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI