in

La storia delle Alfa Romeo abbandonate ritrovate nel castello belga

Ritrovate nel 2012, sono poi state vendute all’asta nel 2015.

Alfa Romeo abbandonate

Nel 2012, il fotografo Tim Knifton ha scoperto sei esemplari di vetture Alfa Romeo degli anni ’60, abbandonate nel castello belga di Heers. Questa struttura del XIII secolo sorge nei pressi di Bruxelles ed è stato sequestrata dal governo belga nel 2007, dopo l’ennesimo rinvio del restauro da parte degli ex proprietari, vale a dire i fratelli Desmaisières.

Alfa Romeo abbandonate

Tra le sei Alfa Romeo trovate abbandonate in questo castello figurano due esemplari di Giulia Spider 1600, una coupé Giulietta Sprint 1300 ed una Giulietta Sprint Speciale 1300. Inoltre, è stato rinvenuto un prototipo derivato dalla Alfa Romeo Giulietta Sprint Veloce, con cui il pilota Michel Desmaisières ha tentato di stabilire il record sul circuito belga di Zolder nel 1964, giungendo alla quattordicesima posizione.

Alfa Romeo abbandonate

Stando a quanto riportato da “Messy Nessy“, le sei Alfa Romeo abbandonate nel castello belga di Heers sono state vendute all’asta nel 2015, complessivamente per 117.000 euro. Tra i nuovi acquirenti figurerebbe un’erede del fondatore di Alfa Romeo (ma senza specificare di chi si tratta), oltre ad un bassista di una famosa band inglese.

Alfa Romeo abbandonate

La Alfa Romeo Giulia Spider, introdotta nel 1962, rappresentava l’evoluzione della Giulietta Spider, da cui differiva principalmente per la meccanica che prevedeva il motore 1600 da 91 CV di potenza e 170 km/h di velocità massima. La gamma comprendeva anche la versione Veloce, con il propulsore 1600 da 113 CV di potenza e 180 km/h di velocità massima. In totale, sono stati prodotti 9.250 esemplari di Alfa Romeo Giulia Spider e 1.091 esemplari di Giulia Spider Veloce.

Alfa Romeo abbandonate

La coupé Alfa Romeo Giulietta Sprint, invece, debuttò nel 1954 con il motore 1300 da 65 CV di potenza e 165 km/h di velocità massima, poi sostituito nel 1958 dal propulsore di pari cilindrata da 79 CV di potenza e 170 km/h di velocità massima. Inoltre, era proposta anche come Sprint Veloce, dal 1956 con il motore 1300 da 79 CV di potenza e 170 km/h di velocità massima che, due anni dopo, cedette il passo alla declinazione da 96 CV di potenza e 175 km/h di velocità massima.

Alfa Romeo abbandonate

Nel 1962, infine, fu introdotta la Alfa Romeo Giulia Sprint, con l’unità 1600 da 91 CV di potenza e 170 km/h di velocità massima. Complessivamente, l’auto è stata prodotta in 24.084 esemplari come Giulietta Sprint, 3.058 unità come Sprint Veloce e 7.107 esemplari come Giulia Sprint.

Assolutamente elitaria la Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale, esclusiva coupé che debuttò nel 1957, con il motore 1300 da 97 CV di potenza e 180 km/h di velocità massima, prodotta in 1.252 unità. Fu sostituita, nel 1963, dalla Giulia Sprint Speciale prodotta in 1.400 esemplari, nonché mossa dal propulsore 1600 da 113 CV di potenza e 190 km/h di velocità massima.