in

Fiat Toro riceve 4 stelle nei crash test dell’NCAP latino

Il Latin NCAP testa la sicurezza offerta dal celebre pick-up Fiat Toro

Fiat Toro crash test Latin NCAP

Anche se è stato lanciato nel 2016, soltanto nei giorni scorsi il Fiat Toro, il celebre pick-up di medie dimensioni del brand torinese, è stato sottoposto ai crash test dal Latin NCAP, un organismo indipendente responsabile per i test di sicurezza sui veicoli venduti nel mercato latino-americano. Il popolare pick-up ha ricevuto 4 stelle per la protezione di passeggeri sia adulti che bambini.

Secondo quanto dichiarato dal Latin NCAP, il Fiat Toro è riuscito ad offrire una buona protezione per testa, collo, ginocchia e piedi per i passeggeri adulti e un’adeguata protezione per il torace e la tibia. Per quanto concerne l’impatto laterale, il pick-up è riuscito a garantire una buona protezione per testa, addome e bacino. Tuttavia, la protezione per la zona del seno è stata considerata marginale.

Fiat Toro crash test Latin NCAP

Fiat Toro: il Latin NCAP valuta 4 stelle la resistenza del celebre pick-up

Gli esemplari di Fiat Toro testati avevano airbag frontali (obbligatori dalla legislazione brasiliana) e il controllo della stabilità. Secondo il Latin NCAP, questo modello è riuscito a proporre una buona protezione ai passeggeri in quasi tutte le parti del corpo. Il celebre pick-up offre come optional anche degli airbag gonfiabili supplementari che potrebbero aver contribuito a migliorare il risultato dell’impatto laterale.

Il controllo della stabilità è una caratteristica standard presente su tutte le versioni del Fiat Toro, che tra l’altro è stata ben valutata riuscendo a soddisfare le normative previste dall’ente responsabile per i test di sicurezza. Nella prova di collisione, le cinture di sicurezza per tutti i passeggeri hanno ottenuto 3 stelle mentre il sistema ISOFIX per il trasporto dei bambini è stato valutato come buono.

Alejandro Furas, segretario generale del Latin NCAP, ha rivelato di essere soddisfatto del livello di sicurezza proposto dal pick-up della casa automobilistica torinese. Infine, Furas ha incoraggiato Fiat ad implementare gli stessi sistemi di sicurezza visti nel Fiat Toro anche nelle altre vetture commercializzate in Sud America.