in ,

Autolavaggio in zona rossa: aperto

Le attività che riguardano l’auto sono sacre, per la sicurezza stradale e contro il Covid

autolavaggio

Concessionarie aperte in zona rossa. Anche i carrozzieri aperti in zona rossa. E così meccanici, gommisti e altri artigiani dell’auto. Perché la sicurezza stradale è sacra, sempre, anche in pandemia. Per la sicurezza stradale e contro il Covid. E l’autolavaggio in zona rossa? Aperto. Lo dice Federlavaggi. Infatti, quelle attività sono annoverate tra le aziende che erogano servizi considerate essenziali dal Governo Draghi.

Se l’automobilista va a lavare la macchina, si tratta di uno spostamento per necessità, giustificabile con autocertificazione. Gli autolavaggi sono essenziali per garantire l’incolumità, la sicurezza e l’igienizzazione dei veicoli con cui le persone si spostano per comprovate esigenze lavorative, di salute o di necessità. Per farla breve, se pulisci l’auto fuori e dentro, le probabilità di infezione calano.

Autolavaggio in zona rossa: aperto e raggiungibile. Ovviamente, tutto nel rispetto delle regole anti coronavirus. Distanziamento sociale, sanificazione degli ambienti, uno scudo per lavoratori e utenti. I clienti, invece, per lavare l’auto devono scegliere l’esercizio più vicino alla propria residenza, o uno compreso nel tragitto oggetto delle comprovate esigenze autodichiarate: si va nel posto più vicino. Se hai l’autolavaggio aperto sotto casa, e ti rechi a 100 km di distanza, sei in multa: 533 euro.

Autolavaggio in zona rossa: purché non molto distante

Come per tutti, si può svolgere la propria attività di manutenzione, riparazione e commercio al dettaglio, a condizione che rispettino le misure di contrasto alla diffusione del virus negli ambienti di lavoro. È consigliabile che vengano assicurate le prescrizioni relative alle attività commerciali di dettaglio ed in particolare che siano effettuati ingressi in modo dilazionato evitando alle persone di sostare più del tempo necessari.

In generale, se parliamo di manutenzione dell’auto, ricordiamo che una lunga permanenza dei veicoli fermi porta sì a vantaggi, come il risparmio del carburante o dell’usura di alcune parti, ma con un ma. Ci sono pure conseguenze negative: il danneggiamento della batteria o degli pneumatici. Lo sporca che si accumula se la vettura non viene pulita fuori e dentro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento