in

Fiat Chrysler Automobiles: il prossimo spin-off sarà quello di Comau

Sergio Marchionne starebbe valutando un possibile scorporo della società Comau

Fiat Chrysler Automobiles spin-off Comau

Nelle ultime ore, Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo Fiat Chrysler Automobiles, ha confermato, che oltre allo spin-off di Magneti Marelli (che avverrebbe nel corso del secondo trimestre), l’anno prossimo potrebbe toccare a Comau, ossia la società di componentistica appartenente sempre al gruppo automobilistico italo-americano.

Ieri a Ginevra, il numero uno di FCA ha rivelato che Comau è una bellissima azienda ed eventualmente potrebbe considerare uno scorporo. Tuttavia, ciò non accadrebbe entro il 2018 come invece succederà con Magneti Marelli. A questo punto, molti si chiedono quanto potrebbe valere la società specializzata nell’automazione industriale.

Fiat Chrysler Automobiles spin-off Comau

Comau: Sergio Marchionne rivela il prossimo scorporo da Fiat Chrysler Automobiles

Nel 2017, le attività della componentistica, che include Comau, Magneti Marelli e Teksid, hanno permesso a Fiat Chrysler Automobiles di ottenere ricavi per 10,1 miliardi di euro rispetto ai 9,7 miliardi di euro del 2016. In base a quanto dichiarato da Mediobanca, secondo le loro stime, Comau genera attorno ai 2 miliardi di euro di ricavi con un valore stimato attorno agli 800 milioni di euro.

Banca Imi, invece, valuta Comau 2 miliardi di euro in più e sostiene che un eventuale spin-off di Comau porterebbe ad FCA soltanto cose positive. Vi ricordiamo che la società che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles si occupa di sviluppare e di realizzare processi di automazione, soluzioni e servizi di produzione ed è specializzata in robot di saldatura.

Comau, quindi, seguirà la stessa procedura di Magneti Marelli e potrebbe non essere quotata in borsa come invece è successo con Ferrari. In ogni caso, maggiori informazioni sullo spin-off del brand potrebbero essere rivelati da Sergio Marchionne il prossimo 1 giugno a Balocco in occasione dell’Investor Day dove verrà annunciato il nuovo piano quinquennale del suo gruppo.