in

Mekies elogia il rapporto tra Charles Leclerc e Carlos Sainz e la nuova SF21

Il direttore sportivo della Scuderia ha parlato dell’ottimo rapporto che intercorre tra Carlos Sainz e Charles Leclerc elogiando la nuova SF21

Leclerc Sainz

C’è grande interesse attorno al debutto in Ferrari, con l’appena svelata SF21, di Charles Leclerc e Carlos Sainz. La nuova coppia di pilota non ha ancora espresso giudizi completi sulla nuova monoposto, sebbene in un breve video apparso sui canali social del Cavallino Rampante si sono fatti delle domande a vicenda proprio in relazione all’ultima nata della Scuderia.

In quell’occasione, e nell’attesa del filming day in programma domani sul tracciato del Sakhir in Bahrain, Charles ha ammesso: “adoro la nuova SF21, mi piacciono i colori e rispetto allo scorso anno sono più scuri e mi piacciono le sfumature di rosso nella parte posteriore” con Carlos Sainz che invece ha ammesso di non aspettarsi il verde apparso per caratterizzare lo sponsor Mission Winnow “è stato deciso una settimana fa” ha aggiunto il madrileno. In effetti la colorazione verde per il main sponsor della Scuderia è un segnale di rottura molto forte che anche secondo Leclerc “è stato un cambiamento dell’ultimo minuto, ma inizio ad abituarmici a vederlo sulla macchina”. In relazione al programma di domani, Sainz ha aggiunto che “faremo dieci giri a testa, sarà un primo inizio mentre da venerdì faremo sul serio”.

Mekies crede in loro

Chi invece ha fornito interessanti punti di vista sulla nuova coppia del Cavallino Rampante è il direttore sportivo Laurent Mekies. C’era infatti anche lui alla presentazione della nuova SF21 e sarà particolarmente presente in pista anche quest’anno per sostituire Mattia Binotto che sarà assente durante molti appuntamenti, allo scopo di destinare le sue risorse al progetto della monoposto del 2022.

Secondo Mekies i due piloti hanno già instaurato un rapporto decisamente ottimo e particolarmente costruttivo. La volontà è quella di far durare un clima simile anche durante le ovvie resistenze che nasceranno in pista. Il direttore sportivo ha aggiunto: “la fase iniziale del rapporto tra Carlos e Charles sta funzionando molto bene. Stanno già lavorando come compagni di squadra. Quando sono al simulatore fanno i briefing insieme, quando parlano con gli ingegneri condividono le informazioni come se fossero già in pista. Naturalmente è facile avere buoni rapporti nei mesi invernali ma penso che entrambi apprezzino gli input reciproci e l’approccio della squadra. Può essere un buon inizio per la stagione. I piloti sono una parte fondamentale della squadra. Il loro entusiasmo e la loro complicità saranno fondamentali per rendere il 2021 un passo decisivo nella costruzione di un futuro migliore per il nostro team”.

Tuttavia il regolamento che ha limitato decisamente troppo le possibilità di intervento, ha costretto i tecnici ad un approccio conservativo. Tuttavia secondo Mekies “la stagione 2021 parte dalle lezioni che abbiamo imparato dal 2020, che è stato estremamente difficile. La scorsa stagione ci ha messo alla prova, sia in fabbrica che in pista. Abbiamo cercato di imparare dai nostri errori. Abbiamo provato a migliorare in quelle aree nelle quali semplicemente non siamo stati abbastanza forti. Naturalmente nel contesto dei regolamenti tecnici congelati e dei nuovi regolamenti finanziari sappiamo che c’è un limite alla velocità con cui possiamo cambiare le cose, ma abbiamo cercato di ricostruire metodicamente la nostra strada per tornare nella parte più competitiva della griglia. Come squadra cercheremo di estrarre il massimo dal potenziale della monoposto; a prescindere da quello che sarà il livello assoluto di competitività della macchina. Il nostro obiettivo è di fare il massimo nei weekend di gara e di fornire alla fabbrica i giusti feedback, operando come una squadra unita e solida”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI