in ,

Reati guidando a inizio pandemia: annullati

A marzo 2020, la sanzione per mancato rispetto delle norme anti contagio era di carattere penale

Controlli-covid-carabinieri-palermo-posti-di-blocco-02

Reati guidando a inizio pandemia: annullati. Lo dice la Cassazione, sezione quarta penale, con sentenza numero 7988/2021. A marzo 2020, la sanzione per mancato rispetto delle norme anti contagio era di carattere penale: se circolavi senza permesso, senza autocertificazione valida, infrangevi il Codice Penale. Ma poi le regole sono cambiate: solo un illecito amministrativo, per violazione del Dpcm, Decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Quasi come un illecito da Codice della Strada. E che fine fanno tutte le multe appioppate a inizio pandemia? Cancellate.

Reati guidando a inizio pandemia: nel cestino

Ovviamente, non poteva che finire così. Infatti, la regola per cui si tratta solo di un illecito è retroattiva. Vale anche per il passato. Andando a sanare il reato. A seguito dell’entrata in vigore del decreto 19 del 25 marzo 2020, la condotta attribuita al ricorrente è divenuta illecito amministrativo, anche con riguardo alle condotte antecedenti l’entrata in vigore del decreto medesimo, ossia il 26 marzo 2020.

La disposizione del decreto 23 febbraio 2020, numero 6 qualificava reato punibile (articolo 650 del Codice Penale)  il mancato rispetto delle misure di contenimento emanate per fronteggiare lo stato di emergenza. Ma è stata sostituita dal decreto 19 del 25 marzo 2020, convertito con dalla legge 22 maggio 2020, numero 35: ha depenalizzato, trasformandola in illecito amministrativo, la condotta di mancato rispetto delle citate misure di contenimento.

Il lavoro di migliaia di agenti delle Forze dell’ordine, inutile, per quei giorni. Parliamo di Polizia locale, Polizia Stradale, Carabinieri. La Cassazione non ha potuto fare altro che leggere le normative.

Illecito e reato col Covid: cosa succede

Oggi, se guidi quando non puoi, prendi una multa di 533 euro per i decreti anti coronavirus. Se circoli in quarantena o sapendo di essere positivo al Covid, commetti un reato. Nessun dubbio, nessuna possibilità di sfuggire al reato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento