in

Fiat: la nuova Punto non si farà, per il brand ruolo secondario in futuro in Europa

Le conferme arrivano da Sergio Marchionne

Fiat Punto

Tra le tante dichiarazioni rilasciate in queste ore da Sergio Marchionne a margine dell’apertura del Salone dell’auto di Ginevra, segnaliamo anche alcune frasi dedicate al brand Fiat, l’attuale marchio di riferimento per il gruppo FCA in Italia ed in Europa. Come confermato dall’amministratore delegato del gruppo italo-americano, in futuro Fiat avrà un ruolo secondario in Europa, un mercato destinato ad essere sempre più affollato da SUV e crossover premium. 

Per il marchio Fiat, in ogni caso, il futuro sarà pieno di novità. Il brand torinese è destinato, infatti, a diventare sempre di più il punto di riferimento di FCA in Sud America, un mercato tortuoso e complicato che però vede e vedrà ancora in futuro Fiat ricoprire il ruolo di protagonista indiscussa per FCA che ha in cantiere, come già emerso nelle scorse settimane, il lancio di diversi modelli. 

In Europa, invece, lo spazio per il brand sarà limitato a pochi segmenti di mercato. A farne le spese sarà la Fiat Punto che non avrà un’erede diretta. Il marchio italiano, quindi, potrebbe lasciare il mercato delle hatchback di segmento B, che rappresenta uno dei segmenti a maggiore concorrenza in Europa, per dirottare le sue risorse verso altri progetti. La carriera dell’attuale Fiat Punto dovrebbe interrompersi presto e, a meno di sorprese, non sono previsti nuovi modelli. 

Fiat, in ogni caso, resterà in Europa con la Panda e la 500, che verranno prodotte in futuro entrambe in Polonia e continueranno ad essere il fulcro del segmento A del mercato europeo che Fiat domina da anni grazie a questi due modelli. Per quanto riguarda il futuro del sub-brand 500, per ora, non vi sono informazioni particolari.

La 500L ha registrato il debutto del restyling di metà carriera lo scorso anno mentre la 500X dovrebbe essere aggiornata nel corso dei prossimi mesi. I due modelli, quindi, resteranno parte integrante dell’offerta Fiat ancora per molto tempo come la nuova famiglia Fiat Tipo che sta mettendo insieme ottimi risultati di vendita nel segmento C del mercato proponendo modelli con un ottimo rapporto qualità/prezzo. 

Come confermato dallo stesso Sergio Marchionne, ulteriori dettagli in merito al futuro di Fiat, e più in generale in merito al futuro dell’intero gruppo FCA, arriveranno soltanto a giugno, in occasione della diffusione del nuovo piano industriale per il prossimo quinquennio che segnerà un’importante svolta per il brand Fiat e per tutti gli altri marchi. 

In ogni caso, continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni visto e considerato che in occasione del Salone dell’auto di Ginevra è in programma il debutto di un gran numero di novità. 

Lascia un commento

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.