in

FCA: a marzo otto giorni di stop per la produzione a Pomigliano, confermate importanti novità per giugno

Lo stabilimento di Pomigliano d’Arco sarà al centro del nuovo piano industriale che sarà annunciato a giugno

FCA ha annunciato che lo stabilimento di Pomigliano d’Arco, dove viene prodotta esclusivamente la Fiat Panda, registrerà nel corso del prossimo mese di marzo ben 8 giorni di stop produttivo a causa di un calo degli ordinativi riscontrato dalla segmento A della casa italiana nel corso delle ultime settimane. L’impianto partenopeo si fermerà il 5, 12, 19, 26, 27, 28, 29 e 30 marzo al fine di riallineare la produzione a quelle che sono le reali richieste del mercato per la Panda.

Da notare, in ogni caso, che il gruppo italo-americano ha confermato che lo stabilimento di Pomigliano d’Arco sarà al centro del piano industriale che verrà annunciato nel corso del prossimo mese di giugno. Nonostante al momento non vi siano precise informazioni in merito, quella che arriva oggi rappresenta un’importantissima conferma per tutti i lavoratori del sito partenopeo.

FCA dovrebbe continuare a produrre la Fiat Panda a Pomigliano d’Arco almeno sino al 2019. Successivamente, la nuova Panda verrà realizzata in Polonia, accanto alla Fiat 500 creando così un polo unico dedicato esclusivamente alla produzione di vetture di segmento A che, a causa dei limitati margini di guadagno, risultano poco convenienti da produrre in Italia.

Il futuro di Pomigliano d’Arco sarà, quindi, legato a doppio filo al settore premium. Al momento non è chiaro che tipo di progetti FCA ha in serbo per il sito in provincia di Napoli ma la conferma che la struttura registrerà l’arrivo di nuovi progetti rappresenta, di certo, un plus importante per il futuro dei lavoratori. 

Ad oggi, un possibile ritorno di Alfa Romeo a Pomigliano d’Arco appare concreto magari con i nuovi modelli di segmento C che andranno a sostituire la Giulietta. Possibile anche l’avvio della produzione di un nuovo modello Jeep (ricordiamo che il brand potrebbe far debuttare un nuovo crossover più piccolo della Renegade).

Ulteriori dettagli sui piano di sviluppo di FCA per gli stabilimenti italiani arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti in merito al futuro di Pomigliano d’Arco.