in ,

Quale auto rottamare per avere gli incentivi più forti

Attenzione a non confondersi: meglio farsi aiutare dalle concessionarie

ecobonus

Quale auto rottamare per avere gli incentivi più forti. Attenzione a non confondersi: meglio farsi aiutare dalle concessionarie, SI sa che i bonus sono più pesanti, ossia gli sconti più elevati, avendo un rottame da dare dentro. La logica è giusta: ti liberi di un mezzo vecchio, insicuro, molto inquinante per i parametri attuali; compri un veicolo nuovo, sicuro, più pulito o  zero emissioni (secondo i criteri di oggi che, chissà, un domani potrebbero sempre cambiare).

Quale auto rottamare per avere gli incentivi più forti: le regole

Per dare un’informazione giusta, ClubAlfa ha messo il naso nelle FAQ del ministero dello Sviluppo economico.

  1. Ai fini del riconoscimento del contributo della legge Bilancio 2021, acquistando un veicolo nuovo appartenente alla fascia di emissioni 61-135 g/km CO2, è necessario consegnare per la rottamazione un veicolo appartenente alle classi da Euro 0 a Euro 5 inclusi. Quindi, se la vuoi a benzina o diesel, ok anche l’Euro 5. Purché immatricolato prima del 1° gennaio 2011.
  2. Mentre per la fascia 0-60 g/km. è possibile rottamare un veicolo appartenente solo alle classi da Euro 0 a Euro 4. Parliamo di auto più pulite, come elettriche.

Ecobonus per numerose norme nel tempo

Ma perché questa regola così complicata? Perché il Governo Conte M5S-Pd non ha fatto un disegno legge organico con una sola normativa, semplice, lineare, valida sempre. Sono arrivati emendamenti ad altre regole, approvate dal Parlamento in sede di conversione, che sono andate a sovrapporsi ad altre normative precedenti.

La soluzione è quella di affidarsi al venditore in concessionaria, per capire il bonus fin dove può arrivare. Con rottamazione, si spende davvero meno. E magari si ha anche diritto a un ulteriore sconto legato al finanziamento proposto dalla Casa: pagamento a rate.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento