in

Questa rara Ferrari 308 GTB Vetroresina sarà battuta all’asta

L’esemplare atteso all’asta ha trascorso tutta la sua vita in Svizzera

Ferrari 308 GTB Vetroresina 1976 asta

La Ferrari 308 GTB debuttò ufficialmente in occasione del Salone di Parigi del 1975. Questa vettura arrivò sul mercato con l’obiettivo di sostituire la Dino. Sotto il cofano c’era un motore V8 situato in posizione centrale trasversale con cilindrata di 3 litri rilasciato due anni prima e utilizzato sulla Dino 308 GT4 2+2.

Nonostante i vari collegamenti con la gamma Dino, la vettura ha portato lo stemma Ferrari fin dall’inizio ed è diventato il modello più venduto e quello di maggior produzione dell’azienda. Il suo design e le prestazioni meccaniche erano un riferimento nel settore alla fine degli anni ‘70.

Ferrari 308 GTB Vetroresina 1976 asta
Ferrari 308 GTB Vetroresina interni

Ferrari 308 GTB Vetroresina: RM Sotheby’s proporrà all’asta un bellissimo e rarissimo esemplare

Nel corso degli anni, la 308 GTB ha subito una serie di evoluzioni con l’inserimento di nuovi motori progettati per aggirare le sempre più stringenti normative sulle emissioni. Nonostante la somiglianza estetica, quindi, non tutte le versioni della 308 GTB/GTS sono ugualmente apprezzate e ricercate dai collezionisti.

Quella più gradita è sicuramente la Ferrari 308 GTB prodotta tra il 1975 e il 1980 che era disponibile solo in versione coupé e rilasciata con il motore F106AB V8 da 3 litri capace di sviluppare una potenza di 255 CV (240 CV con specifiche nordamericane) e con carburatori Weber.

Ferrari 308 GTB Vetroresina 1976 asta

Una delle grandi novità appartenenti a questa gamma è stata la carrozzeria in vetroresina. Questa è stata la prima volta nella storia del cavallino rampante che uno dei suoi modelli di produzione ha utilizzato questo materiale per la carrozzeria.

Anche se il numero ufficiale non è conosciuto, pare che soltanto 712 esemplari siano stati costruiti presso le officine di Sergio Scaglietti con carrozzeria in vetroresina. Nel 1977, Ferrari fu costretta a cambiare il materiale utilizzato per la carrozzeria con l’acciaio a causa delle critiche di alcuni clienti i quali pensavano che fosse un materiale troppo povero per una “rossa”.

Ferrari 308 GTB Vetroresina 1976 asta

Gli esemplari con carrozzeria in vetroresina sono quelli più apprezzati dai collezionisti

Tuttavia, l’acciaio ha finito per appesantire inutilmente la Ferrari 308 GTB, rendendola 150 kg più pesante. Le poche unità costruite con carrozzeria in vetroresina divennero le più ricercate e costose, soprattutto i modelli europei che disponevano della lubrificazione a carter secco.

La 308 GTB presente in queste immagini è proprio una di quelle unità prodotte con carrozzeria in vetroresina nel 1976 e fa parte del lotto dell’evento Open Roads creato da RM Sotheby’s. Questo modello è rimasto in Svizzera per tutta la sua vita e fino ad ora ha avuto solo due proprietari.

Nonostante il suo magnifico stato di conservazione esterno, la casa d’aste sostiene che questa 308 non ha mai subito alcun lavoro di restauro. Proprio come la maggior parte delle altre vetture disponibili all’asta, anche questa Ferrari 308 GTB Vetroresina non ha un prezzo stimato di vendita. Sappiamo solo che l’evento Open Roads inizierà il 19 febbraio e durerà fino al 28 dello stesso mese.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento