in

Maserati: “solo” 51 mila unità vendute nel 2017 (+22%)

Non raggiunto il target delle 55 mila unità vendute nel 2017

La pubblicazione dei risultati finanziari di FCA del 2017 è anche l’occasione per avere un’idea più precisa in merito alle performance di Maserati. Il marchio italiano, come confermato dal comunicato ufficiale di FCA, ha venduto poco più di 51 mila unità vendute nel corso del 2017 in tutto il mondo registrando una crescita percentuale, rispetto al 2016, pari al +22%. 

Il risultato di Maserati è, chiaramente, legato alla piena diffusione internazionale del SUV Maserati Levante, vero e proprio punto di riferimento per tutta la gamma del brand. Rispetto al 2016, le vendite del Levante, che debuttò su larga scala nel corso del secondo semestre dell’anno, sono cresciute del +131%. A rallentare la crescita del marchio sono state le vendite inferiori di Quattroporte e Ghibli (FCA non ha specificato i volumi di vendita dei suoi modelli).

Il risultato ottenuto da Maserati, per quanto positivo grazie a quasi 10 mila unità vendute in più rispetto al 2016, è comunque inferiore alle attese ed al target fissato da FCA. Il gruppo, come confermato a più riprese da alcuni dirigenti nel corso dei mesi passati, puntava al raggiungimento del target di 55 mila unità vendute per Maserati nel corso del 2017. 

A pesare sui risultati complessivi del brand, oltre al calo generalizzato di Ghibli e Quattroporte, che ha creato non pochi problemi ai lavoratori dello stabilimento di Grugliasco, anche il rallentamento delle vendite in Cina dovuto alle nuove normative sulle vetture di importazione che, come noto, hanno creato problemi anche alla diffusione dei modelli di Alfa Romeo. 

Ricordiamo, infine, che Maserati punta a vendere 70 mila unità nel corso del 2018. Per ora, FCA ha confermato i target aziendali per quest’anno ma non ha specificato se ci saranno delle modifiche per Maserati. Per raggiungere il target del 2018, il marchio italiano dovrà vendere 19 mila unità in più rispetto al 2017 registrando, quindi, una crescita superiore al 37%.

Si tratta di un obiettivo decisamente difficile anche in considerazione del fatto che la casa italiana non prevede di lanciare particolari novità nel corso del 2018. In programma dovrebbe esserci il debutto di una versione GTS e, forse, di una versione ibrida, del Levante mentre il futuro D-SUV su base Stelvio non arriverà prima del 2019/2020. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul futuro di Maserati.