in

Fiat Chrysler Automobiles: Alphons Iacobelli si dichiara colpevole

Alphons Iacobelli, ex funzionario di Fiat Chrysler Automobiles, si dichiara colpevole di cospirazione

Fiat Chrysler Automobiles Alphons Iacobelli colpevole

Alphons Iacobelli, ex vicepresidente dei rapporti con i dipendenti in Fiat Chrysler USA, nelle scorse ore si è dichiarato colpevole di cospirazione. Il 58enne, in particolare, ha ammesso di aver violato la legge sulle relazioni di gestione del lavoro e inoltre ha detto di aver sottoscritto una falsa dichiarazione dei redditi che vedeva la mancata segnalazione di diverse centinaia di dollari di reddito sottratti al gruppo automobilistico italo-americano.

La Corte Distrettuale statunitense ha incriminato Alphons Iacobelli a luglio per aver partecipato a una cospirazione che riguardava la corruzione di alcuni finanziari del sindacato proponendogli soldi e regali. L’ex vicepresidente ha confermato di aver versato almeno 1.5 milioni di dollari ai funzionari del sindacato della United Auto Workers.

Fiat Chrysler Automobiles Alphons Iacobelli colpevole
Alphons Iacobelli

Fiat Chrysler Automobiles: l’ex dirigente Alphons Iacobelli si dichiara colpevole di corruzione

Il 58enne avrebbe accettato di collaborare con le autorità in un’indagine in corso che riguarda delle presunte irregolarità nei centri di formazione sindacale UAW finanziati dalle società automobilistiche statunitensi. Jerome Durden, ex funzionario di Fiat Chrysler Automobiles, si è dichiarato colpevole ad agosto.

In particolare, il governo accusò Durden per aver deviato oltre 4.5 milioni di dollari dal centro di addestramento della United Auto Workers. Sergio Marchionne, attuale amministratore delegato di FCA, ha chiarito che il comportamento degli ex dirigenti non ha avuto nulla a che fare con il processo di contrattazione e che quanto accaduto non era assolutamente noto ai responsabili del suo gruppo.