in

Stellantis avverte che i lavoratori non saranno pagati se il blocco a Windsor ferma la produzione

Stellantis ha avvertito Unifor Local 444 che i suoi lavoratori non saranno pagati se lo stabilimento di Windsor Assembly Plant sarà costretto a chiudere

Stellantis Windsor
Stellantis Windsor

Stellantis ha avvertito Unifor Local 444 che i suoi lavoratori non saranno pagati se lo stabilimento di Windsor Assembly Plant sarà costretto a chiudere a causa del blocco in corso al suo gate di consegna eretto a seguito di una disputa di lavoro.

Stellantis ha avvertito Unifor Local 444 che i suoi lavoratori non saranno pagati se lo stabilimento di Windsor Assembly Plant sarà costretto a chiudere

Lou Ann Gosselin, responsabile della comunicazione per Stellantis Canada – la nuova società lanciata sabato con la fusione della casa automobilistica francese PSA e della casa automobilistica italo-americana FCA – ha confermato che il blocco è rimasto in vigore lunedì con la ripresa della produzione. L’impianto dispone di uno spazio limitato per parcheggiare i nuovi minivan in uscita dalla linea.

“È un peccato che Unifor stia scegliendo di utilizzare questa tattica inappropriata di bloccare la nostra proprietà anche se Stellantis non è coinvolta nella controversia e sapendo che il suo effetto porterà presto alla chiusura delle nostre attività a Windsor”, ha detto Gosselin.

“Abbiamo informato la leadership di Unifor che se la nostra produzione dello stabilimento di assemblaggio di Windsor è stata influenzata da un blocco illegale, i dipendenti non saranno pagati per il periodo di fermo causato dalle azioni deliberate di Unifor.

È fondamentale che le azioni di Unifor cessino immediatamente in modo che i nostri dipendenti, fornitori e operazioni di Windsor non subiscano un impatto negativo”.

Il blocco è il risultato di una controversia di lavoro tra Local 444 e Motipark, che ha vinto il contratto Stellantis per rilevare la lavorazione e l’allineamento dei minivan per la spedizione da Auto Warehousing Company. AWC impiegava 60 lavoratori, rappresentati da Unifor. Unifor rivendica i diritti di successore occupazionale mentre Motipark non ha mostrato alcun interesse ad assumere i 60 lavoratori di Local 444.

Ti potrebbe interessare: A Mirafiori sventola la bandiera di Stellantis: il titolo intanto cresce mentre l’attenzione è puntata su Tavares

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento