in

Fusione PSA / Fiat Chrysler: “Una nuova prospettiva per l’industria francese”

Bernard Julien, economista e specialista del settore parla dei benefici per l’industria automobilistica francese derivanti dalla fusione tra PSA e FCA

fca psa stellantis

Oggi nasce ufficialmente Stellantis, il gruppo automobilistico creato dall’alleanza tra la francese PSA e l’italo-americana Fiat Chrysler (FCA). Bernard Julien, economista e specialista nel settore automobilistico, sabato ha analizzato le conseguenze di tale unione sull’industria automobilistica francese.

Bernard Julien, economista e specialista del settore parla dei benefici per l’industria automobilistica francese derivanti dalla fusione tra PSA e FCA

L’economista ha dichiarato: “Questi sono due attori storicamente importanti, ma che erano diventati un po’ nani nel panorama mondiale rispetto a Toyota o Volkswagen”, ha dichiarato Julien che è anche docente presso l’Università di Bordeaux.

“C’è stato un tempo in cui si diceva che, stare sotto i 4 milioni di veicoli venduti, non era buono nel settore dell’automobile. E oggi, questo numero è stata fissato dagli analisti tra i 7 e gli 8 milioni “, spiega, aggiungendo che finora questo obiettivo non era stato raggiunto né FCA né da PSA. “Adesso, ci saranno”.

Secondo Bernard Julien, questa fusione consentirà all’automobile francese di attirare un aspetto diverso da quello su cui si era concentrata dieci anni fa, all’epoca in cui il riferimento era la Germania. Un cambio di prospettiva alimentato anche dai cambiamenti annunciati dalla Renault. “C’è una nuova prospettiva di vita per l’industria francese “, assicura, mettendo in guardia lo stesso sulle intenzioni della Cina, che rappresenta un quarto delle vendite di automobili nel mondo e intende anche giocare un ruolo molto più importante.

“Emmanuel Macron ha annunciato il 26 maggio che la Francia potrebbe assumere una certa leadership nei veicoli elettrici ed elettrificati, quindi stiamo aspettando che ciò si concretizzi”, aggiunge lo specialista. “Ma c’è una reale speranza di vedere i costruttori francesi prendere, nel contesto mondiale, un posto rinnovato”.

Ti potrebbe interessare: PSA punta sull’e-commerce e su Fiat Chrysler dopo un anno da dimenticare

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento