in ,

Slittano al 1° febbraio le cartelle esattoriali per vecchie multe e tasse

Chi ha debiti in sospeso ha due settimane di respiro

agenzia_entrate

Slittano al 1° febbraio le cartelle esattoriali per vecchie multe. Chi ha debiti in sospeso ha due settimane di respiro. Tutto nasce dal fatto che l’Agenzia delle Entrate ha in partenza 50 milioni di cartelle per debiti di ogni genere: tasse, bolli auto, multe stradali, imposte, balzelli. Col Covid, visto che gli aiuti agli italiani non sono stati sufficienti, i cittadini avrebbero grosse difficoltà a pagare. Ecco l’ulteriore proroga: prima era fine dicembre 2020, adesso fine gennaio 2021.

Slittano al 1° febbraio le cartelle esattoriali per vecchie multe: cosa succede

Pertanto, slittano i termini previsti per la notifica degli atti di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti di imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione, nonché degli altri atti tributari.

Ma c’è una in ballo una nuova sospensione delle cartelle almeno di altri due mesi fino al 31 marzo. Non basta. C’è l’ipotesi di un’ulteriore finestra fino al 30 aprile legandola alla nuova deadline dello stato di crisi sanitaria. Quindi, se esiste crisi da Covid, allora niente cartelle, questo il ragionamento.

Disinnescare i problemi sociali delle tasse

Ma perché? Facile. È la soluzione ponte allo studio per disinnescare l’impatto su contribuenti, imprese e uffici finanziari dell’invio di 50 milioni di atti. Così divisi:

  • 34 milioni in quota Agenzia Riscossione,
  • e 16 in quota Entrate tra accertamenti e liquidazione delle dichiarazioni.

Si cerca solo ora di non creare un effetto-ingorgo sugli uffici della riscossione e un contraccolpo pesantissimo su imprese, autonomi e cittadini .Provvedimento comunque tardivo. Si sapeva da tempo che a gennaio tutto riprendeva come prima. S’è perso tempo, a danno degli automobilisti e di tutti i cittadini in difficoltà economica.

In parallelo, altri due guai:

  1. entro il 1° febbraio vanno saldate, le rate congelate nel 2020;
  2. dopodiché, ci sarà da recuperare i pagamenti di rottamazione-ter e saldo e stralcio.
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento