in

Oggi nasce Stellantis, il nuovo gigante dell’auto

Stellantis si presenta come un colosso nel settore, forte di 14 marchi rinomati e con 8 milioni di veicoli consegnati in tutto il mondo

Stellantis
Stellantis

Mentre PSA (Peugeot-Citroen) e FCA (Fiat Chrysler) si sposano, Stellantis si presenta come un colosso nel settore, forte di 14 marchi rinomati ( Peugeot, Alfa Romeo, Opel, Jeep, Fiat …), per 8 milioni di veicoli consegnati in tutto il mondo (nel 2019). PSA ha venduto 3,5 milioni nel 2019, per 74,7 miliardi di euro di fatturato. Ha venduto 3 milioni di veicoli in Europa, dove è il secondo produttore dopo Volkswagen, e ha resistito bene alla crisi del Covid-19. FCA ha venduto 4,41 milioni di veicoli nel 2019. Vittima nella prima metà del 2020 del crollo del mercato, il gruppo italo-americano è tornato in utile nel terzo trimestre, con un risultato migliore delle attese.

Il presidente del consiglio di amministrazione del PSA Carlos Tavares aveva affermato a fine 2019 di non vedere “nessuna necessità di rimuovere marchi” tra i 14 che conteranno il gruppo. FCA porta a Stellantis famosi marchi italiani e americani: Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati e Ram. PSA porta da parte sua le francesi Peugeot, Citroën e DS, oltre alla tedesca Opel e la britannica Vauxhall, acquisite nel 2017 da General Motors.

Stellantis includerà anche il produttore di attrezzature Faurecia, le filiali siderurgiche e robotiche di Fiat, Teksid e Comau, le offerte di finanziamento di PSA Finance e Leasys, i siti di ricambi Mister Auto e veicoli usati Spoticar.

FCA ha “più di 100” siti industriali nel mondo, di cui 22 in Europa e Turchia, in particolare in Italia e Polonia, e 26 in Nord America, intorno a Detroit e in Messico. Il gruppo contava 192.000 dipendenti a fine 2019. PSA è presente in una sessantina di siti nel mondo, con 209.000 dipendenti, in particolare in Francia e Germania, ma anche in Cina e America Latina. Il gruppo Stellantis sarà quotato a Parigi su Euronext (codice “STLA”), alla Borsa di New York (NYSE) negli Stati Uniti e al Mercato Telematico Azionario (MTA) in Italia. Gli azionisti di PSA riceveranno 1.742 azioni Stellantis per ogni titolo attualmente detenuto.

Stellantis non sostituirà i marchi sui cofani delle vetture ma sostituirà PSA e FCA come nome del gruppo. Stellantis è il participio presente del verbo latino “stello”, e può essere tradotto come “scintillante” o ” cosparso di stelle “, come tanti marchi automobilistici. Le origini latine del nome “rendono omaggio alla ricca storia delle due società fondatrici”, secondo PSA e FCA. L’evocazione dell’astronomia, con una costellazione di marchi, “suggerisce il vero spirito di ottimismo, energia e capacità di rinnovamento che ispira questa fusione che cambierà l’industria automobilistica”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: il pronipote di Walter P. Chrysler propone modifiche sulla fusione

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento