in

Fiat Cronos: ecco le prime immagini degli interni

Torna a mostrarsi la nuova berlina sudamericana di casa Fiat

Fiat Cronos

Dopo aver diffuso le prime immagini ufficiali alcune settimane fa, Fiat torna a mostrare la sua nuova berlina Fiat Cronos, destinata ricordiamo al mercato sudamericano. Questa volta, la casa italiana ha rilasciato online una serie di foto che, per la prima volta, svelano gli interni della nuova vettura che, ricordiamo, può essere definita come una variante sedan della Fiat Argo, la city car disponibile in Brasile dallo scorso giugno. 

Le foto in questione, che riportiamo qui di sotto, chiariscono le scelte di design per gli interni della Cronos operate da Fiat anche se non forniscono un quadro completo su tutte le caratteristiche degli interni della vettura che doveva essere presentata, in modo completo, lo scorso dicembre. 

La nuova Fiat Cronos arriverà sul mercato argentino nel corso del primo trimestre dell’anno, probabilmente a partire dalla metà di febbraio, per poi raggiungere, progressivamente, anche tutti gli altri mercati sudamericani. Per il momento, la casa italiana non ha in programma la commercializzazione in altri mercati della vettura. La base di produzione della nuova Fiat Cronos è lo stabilimento argentino di Cordoba dove la vettura ha sostituito la Palio e la Grand Siena. 

Per la prima fase di commercializzazione, la nuova Fiat Cronos arriverà sul mercato in abbinamento ai motori 1.3 Firefly e 1.8 EtorQ in grado di erogare, rispettivamente, 109 e 139 CV. I clienti potranno scegliere tra il cambio manuale a cinque rapporti o un automatico a 6 rapporti. Per il momento, non sono disponibili ulteriori dettagli sulle caratteristiche tecniche del progetto. 

Di certo, Fiat sta preparando la presentazione ufficiale e completa della sua nuova berlina. Ulteriori dettagli in merito alla nuova Cronos arriveranno, quindi, già nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più. 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Un commento

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

    Lascia un commento