in

Enel X continua ad ampliare la propria rete di ricarica in Europa

L’incremento è stato possibile grazie ad accordi presi con diversi partner commerciali nel corso del 2020

Enel X China
Enel X

Enel X ha deciso di ampliare ulteriormente la sua rete di ricarica per veicoli elettrici superando i 90.000 punti di ricarica pubblici disponibili per tutti coloro che utilizzano l’app JuicePass. Parliamo di un aumento sostanziale rispetto ai circa 10.000 disponibili all’inizio del 2020.

Questo importante incremento è stato possibile grazie agli sforzi di Enel X nello sviluppo della rete di stazioni di ricarica pubbliche tramite accordi di interoperabilità conclusi nel corso dell’anno con diversi partner commerciali. L’azienda dispone di oltre 12.500 punti di ricarica installati in tutta Europa e allo stesso tempo ha potenziato la rete grazie all’interoperabilità con la piattaforma di e-Mobility di Hubject.

Enel X: l’azienda punta ad aumentare il numero di punti di ricarica presenti in Europa

Questa consente agli utenti dell’app JuicePass di Enel X di ricaricare i propri veicoli elettrici in tutta l’UE utilizzando un solo account e senza dover siglare nuovi contratti con differenti fornitori. Le oltre 90.000 colonnine di ricarica pubbliche sono suddivise per punti di ricarica a corrente alternata fino a 43 kW, ricarica rapida in corrente continua fino a 50 kW e tecnologie High Power Sharing da oltre 100 kW.

Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X, ha dichiarato: “Enel X ha realizzato un importante traguardo in termini di contributo alla diffusione di massa sul mercato della mobilità elettrica, raggiungendo oltre 90mila punti di ricarica disponibili attraverso JuicePass, incrementando sostanzialmente rispetto a un anno fa la copertura del servizio nonché i punti di ricarica DC accessibili ai propri utenti finali. La nostra mission è offrire un’esperienza di ricarica agevole e senza confini, sfruttando le potenzialità di semplificazione e riducendo il problema dell’autonomia installando stazioni di ricarica pubbliche smart e abilitando le tecnologie di interoperabilità di eRoaming offerte da Hubject, la più grande piattaforma di mobilità elettrica in Europa”.

Venturini ha proseguito dicendo: “I tempi difficili in cui viviamo ci stanno stimolando a lavorare ancora di più per realizzare una transizione verso una mobilità a zero emissioni, coerentemente con la nostra visione integrata di decarbonizzazione e diffusione globale della mobilità elettrica. Per fare questo mettiamo a disposizione JuicePass, un’interfaccia unica che consente sia agli utenti, per i propri veicoli elettrici, sia alle imprese, per le proprie flotte, di accedere a una rete sempre più estesa e di soddisfare le proprie esigenze di mobilità sostenibile, pulita, smart e veloce”.

Attraverso la sua rete di ricarica pubblica, l’azienda offre un’esperienza completa per permettere ai suoi clienti di ricaricare in modo semplice e senza interruzioni a casa, in ufficio e in qualunque punto europeo.

L’app JuicePass permette ai conducenti di veicoli elettrici di verificare rapidamente la disponibilità di stazioni di ricarica in tempo reale e accedere a diversi servizi come ad esempio la prenotazione della stazione di ricarica. In aggiunta, l’app dà la possibilità di scegliere il metodo di pagamento preferito fra quelli disponibili. Per il 2021, EnelX prevede di aumentare ulteriormente le colonnine di ricarica accessibili tramite l’applicazione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento