in

USA: registrata nel 2019 la percentuale più bassa di morti per guida in stato di ebrezza

I decessi per guida in stato di ebbrezza sono calati alla percentuale più bassa dal 1982

incidente-auto

Uno studio pubblicato la settimana scorsa dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) afferma che nel 2019 si è registrata la percentuale più bassa di vittime per guida in stato di ebbrezza negli Stati Uniti.

In particolare, l’agenzia governativa ha riportato che le morti per incidenti stradali sono diminuite a livello nazionale lo scorso anno rispetto al 2018 mentre i decessi per guida in stato di ebbrezza sono calati alla percentuale più bassa dal 1982. In generale, tutti i tipi di incidenti mortali sono diminuiti lo scorso anno rispetto a 12 mesi prima, secondo la NHTSA.

incidente-stradale
USA, già nel 2018 si era registrata una diminuzione delle vittime rispetto al 2017

USA: si sono verificati 630 morti in meno nel 2019 rispetto al 2018

Le morti dei pedoni sono calate del 2,7% (169 in meno), quelle dei ciclisti del 2,9% (25 in meno), quelle con alla guida persone con problemi di alcol del 5,3% (568 i meno) e in generale del 2,8% (630 in meno) rispetto al 2018. Da notare che i decessi con persone in stato di ebbrezza erano già diminuiti del 3,6% (397 in meno) nel 2018 rispetto al 2017, afferma NHTSA.

James Owens, Deputy Administrator di NHTSA, ha detto: “Siamo incoraggiati dai dati emersi dal Fatality Analysis Reporting System 2019 che mostra che sulle strade della nostra nazione sono state perse meno vite rispetto all’anno precedente. Abbiamo riscontrato una notevole riduzione delle vittime di pedoni e ciclisti, nonché un minor numero di vite perse in incidenti di guida con problemi di alcol“.

Sempre nel 2019, si sono verificati 36.096 decessi in incidenti stradali negli Stati Uniti (-2% a 739) rispetto ai 36.835 morti segnalati nel 2018. La National Highway Traffic Safety Administration ha dichiarato che le previsioni fatte nella prima metà del 2020, un periodo influenzato dal coronavirus, suggeriscono una percentuale più alta di guida a rischio, in particolare nelle zone rurali degli USA.

L’agenzia governativa ha affermato che, mentre è previsto un calo del numero di vittime di incidenti stradali da aprile a giugno 2020, si aspetta un aumento della percentuale di morti che si sono verificate nelle aree rurali tra i giovani con età compresa tra 16 e 24 anni. Sebbene Owens sia soddisfatto dei numeri registrati nel 2019, ha dichiarato che gli americani possono fare di meglio.

“Se vogliamo continuare a far diminuire questi numeri, tutti devono fare la loro parte guidando sobri, indossando le cinture di sicurezza, evitando eccessi di velocità e distrazioni e condividendo la strada con pedoni e ciclisti“, ha affermato il responsabile.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento