in

Fiat Chrysler: nuovo centro per aiutare i lavoratori licenziati dello stabilimento di Windsor

Un nuovo centro per aiutare i lavoratori licenziati dello stabilimento di Windsor Assembly Plant a trovare lavoro è stato aperto venerdì

FCA stabilimento Windsor

Un nuovo centro per aiutare i lavoratori licenziati dello stabilimento di Windsor Assembly Plant a trovare lavoro è stato aperto venerdì grazie a oltre 210.000 dollari garantiti dal governo dell’Ontario.

“Lavoro e prosperità stanno tornando nella tua comunità nel 2024”, ha dichiarato venerdì Monte McNaughton, Ministro del lavoro, della formazione e dello sviluppo delle competenze, riferendosi al piano di Fiat Chrysler Automobiles di investire fino a 1,5 miliardi di dollari per realizzare plug-in veicoli elettrici ibridi o alimentati a batteria nello stabilimento.

“Ma”, ha detto, “sappiamo che i lavoratori e le loro famiglie hanno bisogno di sostegno oggi”.

Anche altri tre partner di Fiat Chrysler, Unifor Local 444, che rappresenta i lavoratori dello stabilimento, e ZF TRW Automotive Holdings Corp. – hanno contribuito per un totale di quasi 230.000 dollari. McNaughton, che venerdì ha girato il centro, lo ha definito un “grande sforzo di squadra”.

Il centro presso la sede Unifor su Turner Road offre una vasta gamma di servizi e supporti, tra cui scrittura di curriculum, ricerche di lavoro e rinvii alle risorse della comunità, per aiutare i lavoratori licenziati quando il terzo turno è stato eliminato la scorsa estate.

Il sindacato ha implementato misure di salute e sicurezza che consentono al centro di rimanere aperto durante la pandemia. Sarà aperto fino a novembre 2021.

“Ho promesso ai nostri lavoratori licenziati che non sarebbero stati dimenticati o lasciati indietro”, ha detto il presidente del Local 444 Dave Cassidy.

Con l’eliminazione del terzo turno sono andati persi circa 1.500 posti di lavoro. Facendo riferimento all’investimento pianificato di FCA nello stabilimento, raggiunto durante le negoziazioni contrattuali con Unifor lo scorso autunno, McNaughton ha ringraziato il sindacato per “aver portato avanti l’agenda per riportare gli investimenti nella produzione automobilistica qui nella provincia”.

“Questa è una svolta per l’industria automobilistica dell’Ontario”, ha detto in un’intervista. Come parte del nuovo contratto di tre anni, Unifor si è assicurata un accordo per FCA per investire tra $ 1,3 miliardi e $ 1,5 miliardi per costruire veicoli elettrici nello stabilimento a partire dal 2024. Si prevede che tutti i lavoratori licenziati dal terzo turno avranno la possibilità di essere richiamati e inoltre altri 1.500 dovrebbero essere assunti.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Windsor: Il Ministero del Lavoro Canadese indaga su presunti casi di COVID-19

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento