in

Un sondaggio premia Montezemolo come possibile sostituto di Camilleri in Ferrari

Circa il 91% delle risposte sono positive nei confronti di un ritorno di Luca Cordero di Montezemolo alla guida del Cavallino Rampante

Montezemolo

Con le dimissioni di Louis Camilleri dalla carica di amministratore delegato della Ferrari, c’è chi rivolge il proprio sguardo al passato per l’individuazione di un papabile successore. Un sondaggio condotto da RMC Motori ha infatti dato vita ad una percentuale elevatissima di chi nell’occasione sceglierebbe ancora una volta Luca Cordero di Montezemolo.

Quasi il 91% degli intervistati ha ammesso di gradire un ritorno di Luca Cordero di Montezemolo al comando della Ferrari. solamente il 9,1% si è rifiutato di pensare ad un ritorno di Montezemolo a Maranello a causa della sua età e del fatto che un “secondo mandato” potrebbe risultare poco convincente.

Ricordi indelebili

La gestione Montezemolo ha prodotto alcuni dei più grandi trionfi in casa Ferrari. Non c’è alcun dubbio nel pensare a Montezemolo come colui che ha avuto le redini della migliore Ferrari degli ultimi decenni. La sua persona, il suo essere sempre presente, vigile e fortemente carismatico ha prodotto una visione decisamente differente da quella affidata alla dirigenza di questi ultimi tempi.

Il risultato conseguito nel sondaggio è un chiaro segnale che fornisce la decisione del pubblico e dei tifosi che vogliono rivedere la Ferrari trionfare soprattutto in pista. In Formula 1 la sofferenza è tanta e i titoli mancano ormai da fin troppi anni. In ogni caso il voto ha segnalato anche altre figure di un certo rilievo nel mondo del motorsport, a cominciare da Stefano Domenicali. Molti fra i contrari ad un Montezemolo bis vedrebbero proprio Domenicali tra i favoriti, sebbene la sua posizione attuale a capo di Liberty Media difficilmente potrà essere compatibile con un ruolo di rilievo in casa Ferrari.

C’è poi chi invoca l’avvento di Toto Wolff, colui che ha plasmato l’invincibile Mercedes, e chi non ha dimenticato le capacità di Maurizio Arrivabene. Alcune minoranze vorrebbero Andrea Agnelli o Flavio Briatore, ma non manca chi punta ad un ritorno di Jean Todt o Ross Brawn. Tutte supposizioni, ma un sostituto a Louis Camilleri dovrà pur essere trovato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento