in ,

Ecosistema info traffico europeo: c’è il progetto

L’Unione europea ci sta lavorando, per la sicurezza stradale

sicurezza stradale

Ecosistema info traffico europeo: l’Unione europea sta definendo i contorni di questo progetto. Fondamentale per la sicurezza stradale: un Grande Fratello che, nel massimo rispetto della privacy degli automobilisti, raccolga dati per la sicurezza stradale. E per rendere più fluida la circolazione dei veicoli, abbassando al contempo le emissioni inquinanti dei mezzi.

Ecosistema info traffico europeo: di che si tratta

Un ecosistema capace di diffondere informazioni condivise sul traffico e sulla sicurezza. Per chi? Proprio per chi guida. Il nome è Data for Road Safety. Obiettivo, coinvolgere l’intera filiera automobilistica: Produttori, fornitori di componenti e tecnologie. Ma vanno coinvolti anche i Paesi membri dell’Ue, le autorità del traffico stradale, le Forze dell’ordine, per creare un sistema di scambio di dati. L’accordo comunitario, di durata quinquennale, spiega in dettaglio come condividere e utilizzare i dati.

Safety-Related Traffic Information: cos’è

L’acronimo SRTI (Safety-Related Traffic Information) sta a indicare un sistema che renda consapevoli dei potenziali pericoli su strada. Il fine dei comportamenti virtuosi è anche quello di abbassare i costi dei risarcimenti da sinistri stradali. Così che le Rc auto possano abbassarsi. Fondamentale in questo senso l’opera dell’Ue nel Sud Italia, dove le Rca schizzano alle stelle per via di un numero enorme di incidenti e di frodi assicurative (falsi sinistri o rimborsi gonfiati).

A beneficio della collettività: alla fine, il caro-Rca si estende a macchia d’olio su tutto il Paese, non solo nel Meridione. Ecco perché l’Ue ha già condotto test mirati, i “Proof of Concept” per valutare il da farsi in un’area di incidente non protetta, un mezzo in panne. O quando ci sono condizioni meteo avverse su un tratto di strada sdrucciolevole più del normale. O caratterizzato da condizioni di scarsa visibilità, come la nebbia fitta del Nord Italia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento