in

Lancia Stratos: torna come ‘one-off’ su base Alfa Romeo 4C

Il progetto porta la firma del tuner olandese Squadra Tuning.

Lancia Stratos

Stando a quanto riportato da “Autoblog.nl“, il tuner olandese Squadra Tuning sta realizzando la Lancia Stratos del terzo millennio che deriverà dalla coupé Alfa Romeo 4C. Molto probabilmente si tratterà di una ‘one-off’, ovvero un esemplare unico, ma non è esclusa la produzione in piccola serie.

Squadra Tuning ha già aperto la pagina facebook “Stratos 4C“, dedicata al progetto che partirà sulla base di un esemplare incidentato della supercar compatta del Biscione. Tutto ruoterà intorno al telaio monoscocca in fibra di carbonio, nonché al motore in alluminio 1750 TBi a quattro cilindri da 240 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima, in posizione centrale e abbinato al cambio sequenziale TCT con doppia frizione a secco.

Dato che Squadra Tuning già fornisce il pacchetto Chiptuning per la Alfa Romeo 4C, non è escluso che nuova Lancia Stratos sarà equipaggiata con la versione elaborata del suddetto propulsore, con potenza e coppia massima incrementate, rispettivamente, fino a 264 CV e 395 Nm.

Non è la prima volta che nasce un progetto relativo alla nuova Lancia Stratos, perché nel 2010 l’atelier Pininfarina realizzò l’esemplare unico su base Ferrari F430 per l’imprenditore tedesco Michael Stoschek. La storica Lancia Stratos, invece, fu concepita dal Centro Stile Bertone ed era equipaggiata con il motore 2400 V6 della Ferrari Dino 246 GT.

Inoltre, due piccoli costruttori inglesi di kit car realizzano ancora oggi la replica della Lancia Stratos d’epoca, ovvero ListerBell e Hawk Cars. La replica della Lancia Stratos di ListerBell è proposta in due declinazioni: STR, con il propulsore V6 delle Alfa Romeo Alfa 156 o Alfa 166; STR-M, con le motorizzazioni V8 da 3.0 o 3.2 litri della Ferrari Mondial.

Più ampia la gamma della replica di Hawk Cars, proposta come Hawk HF in ben cinque versioni: HF2000, con i vari motori 2.0 a quattro cilindri delle Lancia Beta, Thema e Delta; HF2400, con lo storico propulsore della Ferrari Dino; HF2500, con il motore 2.5 V6 della Alfa Romeo Alfa 155; HF3000, con il propulsore 3.0 V6 della Alfa Romeo Alfa 164, anche nella versione 24V; HF3000QV, con l’unità V8 ‘Quattrovalvole’ delle Ferrari 308 e Mondial.