in

Bosch investe nella startup Sfara

Le due società lavorano assieme dal 2019

Bosch Sfara

Bosch ha rivelato nelle scorse ore di aver acquistato una quota di minoranza nella startup statunitense Sfara Inc. nell’ambito dei suoi piani per espandere ulteriormente l’attività nei servizi legati alla mobilità. Le due società lavorano insieme dal 2019.

Fondata nel 2012, Sfara offre tecnologie basate su app per dispositivi mobili che rilevano collisioni di veicoli e altri tipi di emergenze. In seguito a un avvenimento simile, lo smartphone dell’utente attiva automaticamente una chiamata di emergenza sfruttando il servizio Bosch eCall in modo da contattare rapidamente i soccorsi. Le due aziende hanno firmato un accordo per l’investimento in una quota di minoranza il 25 novembre 2020.

Bosch: l’azienda tedesca acquista una quota di minoranza nella startup Sfara

Henning von Boxberg, presidente di Bosch Service Solutions, ha dichiarato: “Con questo investimento in Sfara, stiamo rafforzando la collaborazione tra le nostre due società e continueremo il nostro impegno comune per espandere il servizio di emergenza Bosch eCall“.

Il sistema automatico di chiamata di emergenza (eCall) rappresenta una pietra miliare nella sicurezza dei veicoli. Questo sistema è obbligatorio per tutti i tipi di veicoli di nuova immatricolazione nell’Unione Europea dal 31 marzo 2018. La tecnologia sviluppata da Sfara consente ai conducenti di utilizzare questa sorta di assistente digitale sullo smartphone nei veicoli che non sono dotati della funzionalità eCall.

In questo modo, moltissimi utenti possono beneficiare di questo sistema e ottenere automaticamente aiuto in caso di incidente. Grazie alla tecnologia Sfara, le persone possono accedere alle chiamate di emergenza anche dall’esterno del veicolo, direttamente sullo smartphone.

Erik Goldman, CEO di Sfara, ha affermato: “Siamo lieti di lavorare con un noto investitore come Bosch e lieti che la nostra tecnologia possa svolgere un ruolo prezioso nell’espansione del portfolio globale dei servizi eCall di Bosch“.

La possibilità di utilizzare la funzione eCall direttamente sul telefono permette alle case automobilistiche, alle compagnie d’assicurazione e agli operatori di flotte di offrire un servizio completo in caso di incidenti e guasti ai propri clienti, indipendentemente dall’età del veicolo in possesso. In caso di incidente, l’app collega l’utente alla rete Bosch dedicata a incidenti e guasti.

La tecnologia proprietaria di Sfara utilizza i vari sensori presenti sui telefoni di ultima generazione (come accelerometro e GPS) per identificare eventuali sinistri ed eliminare i falsi positivi. Se viene rilevato un incidente, l’app attiva automaticamente una chiamata di emergenza al centro di assistenza Bosch e contemporaneamente trasmette le informazioni necessarie per ricevere rapidamente soccorso.

La eCall può essere anche attivata manualmente. I dati vengono raccolti dal gruppo tedesco e possono essere trasmessi a case automobilistiche, compagnie assicurative e operatori di flotte in modo da accelerare le operazioni di primo soccorso. In conformità con il GDPR, vengono trasmessi soltanto i dati necessari per eseguire il servizio (previa approvazione data dall’utente).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento