in

Alfa Romeo Racing: si va in Bahrain per consolidare la posizione in classifica costruttori

Il team italo elvetico si avvia per l’ultimo tris di appuntamenti stagionali: la volontà è quella di consolidare l’ottava piazza nel Mondiale

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen è apparso più in difficoltà rispetto a Giovinazzi

La stagione 2020 di Formula 1 sta per terminare, o meglio sarà caratterizzata in quest’ultimissima fase da un tris di ulteriori eventi consecutivi tutti da svolgersi in Medio Oriente. La stagione dell’Alfa Romeo Racing è stata più complicata del previsto; la C39 si è dimostrata poco competitiva sia dal punto di vista del telaio che soprattutto in relazione alla power unit Ferrari che ha rappresentato il malessere principale di tutti i team che l’hanno adoperata durante questa stagione.

Il team guidato da Frederic Vasseur si trova attualmente all’ottavo posto nella classifica del Mondiale Costruttori, una posizione che appare comunque salda viste le prestazioni poco confortanti provenienti dagli inseguitori: Haas e Williams. Gli otto punti conquistati fin qui da Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen sono un dato poco confortante ma comunque utile per rinsaldare la posizione che è ormai uno standard per il team di questi ultimi anni nel Circus. Appare quindi improbabile raggiungere l’AlphaTauri che in settima posizione possiede 89 punti ma può comunque consolidare ulteriormente la sua posizione: “l’ultimo sprazzo di di stagione è di fronte a noi: è un set di tre eventi particolarmente cruciale e possiamo ancora giocarcela”, ha detto Frederic Vasseur. “Certo, dopo un anno così intenso tutti iniziano a sentire un po’ di stanchezza e, con la prossima stagione alle porte, la tentazione sarebbe quella di guardare già al futuro e perdere di vista l’obiettivo a portata di mano. Ma non possiamo sottovalutare il compito che ci attende in queste ultime tre gare. Abbiamo dimostrato in Turchia, con Kimi e Antonio che hanno cominciato tra i primi dieci, che ci stiamo muovendo verso posizioni migliori e lo dimostra anche il miglioramento complessivo durante la seconda parte della stagione. Questa condizione ci dà la fiducia per continuare a ottenere buoni risultati” ha proseguito.

C’è entusiasmo in Kimi e Antonio

Sono le ultime battute stagionali anche per Kimi Raikkonen e per Antonio Giovinazzi. I due hanno rinnovato il loro contratto e per tutto il 2021 saranno ancora al volante dell’Alfa Romeo Racing. Il finlandese ha totalizzato finora quattro punti tutti durante due appuntamenti italiani, con una grande gara sia al Mugello che a Imola. Lo stesso score è quello di Antonio Giovinazzi che invece ha conquistato i suoi quattro punti in Austria, in Russia e a Imola.

Raikkonen

I cinque punti di vantaggio sulla Haas nel Mondiale Costruttori garantiscono un piccolo margine, ma bisogna continuare a migliorare proprio durante la tripletta che chiuderà la stagione 2020 di Formula 1. Kimi Raikkonen è apparso piuttosto curioso in riferimento al secondo appuntamento del Bahrain, dove la Formula 1 troverà un tracciato velocissimo i cui tempi di percorrenza dovrebbero permettere di realizzare un intero giro con tempi inferiori ai 55 secondi. “Vivremo diverse situazioni durante le prossime due settimane. Prima andremo a correre su un tracciato che conosciamo molto bene e poi affronteremo una nuova sfida, anche se questo 2020 ci ha abituato alle sfide e ai tracciati che non conoscevamo. Sono curioso di vedere come sarà il secondo appuntamento del Bahrain col suo layout piuttosto insolito per la Formula 1” ha ammesso Raikkonen.

Giovinazzi è altrettanto motivato di ritornare in Bahrain dove lo scorso anno aveva ben figurato. Ma sa bene che i punti che potrebbe guadagnare in questi ultimi appuntamenti potrebbero porlo davanti a Kimi in classifica piloti: “credo che si possa fare bene in questi ultimi tre appuntamenti. L’anno scorso in Bahrain, durante la mia seconda gara dal rientro in Formula 1, ho anche sfiorato la zona punti. Il nuovo layout sarà invece nuovo per tutti ed è un’incognita. Sicuramente cambierà il grip e sarà una bella sfida: impareremo qualcosa di nuovo” ha ammesso il giovane pilota di Martina Franca.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento