in

Incredibile: una Peugeot 508 usata come autovelox in Spagna

Nei pressi di Madrid è stata avvistata una vecchia Peugeot 508 utilizzata come autovelox per far rispettare i limiti di velocità

Autovelox Peugeot 508

La notizia ha dell’incredibile ma potrebbe pure fare scuola. Volendo essere sinceri, molto spesso ci si accorge di ricevere sanzioni provenienti da autovelox che semplicemente non avevamo assolutamente visto durante il tragitto percorso in auto. Ciò perché, spesso e volentieri sebbene non è assolutamente possibile (lo vediamo più sotto), l’autovelox o non è segnalato o è ben nascosto.

Ma ciò che è stato segnalato in Spagna è sicuramente un caso decisamente anomalo e non è chiaro se si tratta di un test o chissà che cosa. A Madrid infatti è stata utilizzata addirittura una vettura ferma, come se avesse riscontrato qualche problema di varia natura, che nascondeva però un dispositivo in grado di rilevare la velocità.

Una vecchia Peugeot 508 in panne e il gioco è fatto

La segnalazione è stata diramata su Twitter dall’account SocialDrive che ha pubblicato un video (disponibile più sotto) della surreale situazione. Il video mostra proprio una vecchia Peugeot 508 ferma all’interno di una piazzola sul ciglio della strada col cofano motore spalancato, come se avesse riscontrato un qualche problema.

Vista così, a tutto farebbe pensare tranne al fatto che la 508 protagonista della vicenda dispone di un radar posto sulla griglia anteriore come mostrano anche alcune immagini (sempre di SocialDrive) pubblicate su El Espanol che ha anche rilanciato la notizia. Pare che la particolare vettura appartenga alla DGT (Direcciòn General de Trafico) sebbene lo stesso ente abbia poi negato l’appartenenza del mezzo. Ma sempre SocialDrive ha evidenziato già diverse volte che comportamenti di questo tipo da parte della DGT non sono una novità nel territorio.

La “Peugeot Autovelox” è stata posta a Calle Embajadores in direzione Caja Magica, ovvero su una strada dove il limite di velocità imposto è pari a 50 km/h. La stessa vettura, dotata del radar Multanova (un prodotto di piccole dimensioni con bassa frequenza di emissione), è stata vista anche sull’Autostrada della Castilla in direzione A-6 e verso l’uscita M-30.

Da noi l’autovelox deve essere ben visibile

La condizione imposta dalla vicenda spagnola potrebbe sollevare polemiche anche nel nostro Paese, dove chiaramente fino ad ora non si sono mai viste situazioni simili a questa. In ogni caso il Codice della Strada in Italia prevede che l’autovelox debba essere necessariamente segnalato con un cartello, in modo da rispettare l’ovvio effetto deterrente per la riduzione della velocità nel tratto segnalato.

Molte sentenze della Corte di Cassazione hanno spesso ammesso che l’autovelox deve sempre essere posto in posizione ben visibile, sebbene molte volte lo troviamo nascosto da vari elementi. Meglio comunque rispettare sempre i limiti di velocità, per fare i fenomeni basta noleggiare un tracciato.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento