in

Veicoli elettrici: allo studio un nuovo sistema di riscaldamento che fa risparmiare autonomia

Questa nuova soluzione permette di ridurre il tempo richiesto per raggiungere la temperatura desiderata

IAV e Louisenthal, due società tedesche operanti nel settore dell’ingegneria, hanno annunciato una nuova soluzione di riscaldamento per l’abitacolo dei veicoli elettrici. Il progetto vede l’utilizzo di una lamina SmartMesh sottile, trasparente, economica e facile da lavorare, sviluppata da Louisenthal.

Dato che questa particolare lamina dispone di una rete di binari conduttivi sulla sua superficie, può essere installata in diversi punti attorno agli occupanti del veicolo (come le porte) per fornire calore aggiuntivo, oltre a quello proveniente dal climatizzatore incluso di serie nella vettura.

Veicoli elettrici nuovo sistema riscaldamento
Veicoli elettrici, la lamina SmartMesh può essere applicata in diverse zone dell’abitacolo

Veicoli elettrici: IAV e Louisenthal stanno testando un nuovo sistema di riscaldamento per gli EV

La lamina si integra facilmente nelle portiere, nella plancia centrale e nel rivestimento del tetto. Applicando una tensione, si riscalda e irradia calore nell’abitacolo per tenere al caldo gli occupanti del veicolo. La pellicola riscaldante è trasparente, il che significa che può essere combinata con l’illuminazione ambientale o con gli elementi di design“, hanno dichiarato gli studiosi.

Secondo quanto affermato da IAV e Louisenthal, SmartMesh consente di ridurre il tempo per raggiungere la temperatura desiderata e di diminuire del 20% la potenza di riscaldamento in modo da mantenere la temperatura voluta più a lungo rispetto al sistema di climatizzazione elettronico standard. Se ciò non bastasse, l’adozione di questo sistema permetterebbe un risparmio di autonomia fino al 6%.

IAV ha simulato l’uso della lamina nelle finiture dei veicoli con il software 3D CFD e ha mostrato come funziona su un rivestimento interno della portiera di un’auto. Ecco il risultato della simulazione: per cominciare, un clima confortevole nell’abitacolo può essere raggiunto per il conducente e i passeggeri in meno tempo a basse temperature esterne grazie alle lamine riscaldanti integrate aggiuntive. Dopo la fase di riscaldamento, la quantità totale di energia necessaria per riscaldare l’abitacolo può essere ridotta fino al 20%. Ciò aumenta l’autonomia del veicolo elettrico, nel migliore dei casi, fino al 6%“, riportano gli esperti nella nota ufficiale.

Louisenthal sostiene che è in grado di produrre le lamine SmartMesh in grandi quantità, il che significa che le case automobilistiche, che costruiscono veicoli elettrici, possono facilmente entrarne in possesso e applicarli ai loro modelli.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento