in

Uber sta cercando di vendere la sua divisione delle auto a guida autonoma

Qualche mese fa la divisione è stata valutata 7,25 miliardi di dollari

Uber

Uber sta cercando di vendere la sua divisione di auto a guida autonoma, conosciuta ufficialmente con il nome di Uber Advanced Technologies Group, poiché ha intenzione di puntare su altri business.

Non più di 18 mesi fa, Uber Advanced Technologies Group è stata valutata 7,25 miliardi di dollari, dopo 1 miliardo di investimenti fatti da aziende come Toyota, DENSO e Softbank Vision Fund.

Uber
Uber, al momento non si conoscono dettagli sull’accordo

Uber: la divisione delle auto a guida autonoma potrebbe essere venduta ad Aurora Innovations

Un noto sito americano di tecnologia afferma che al momento i dettagli sull’accordo restano un mistero ma Aurora Innovations e Uber hanno tenuto alcuni colloqui ad ottobre. Inoltre, i dirigenti delle due compagnie hanno rifiutato di rilasciare interviste. Aurora Innovations è stata fondata da tre veterani del settore dei veicoli a guida autonoma che in precedenza hanno lavorato per Google, Tesla e Uber.

Due anni fa, Uber stava rapidamente ampliando il suo modello di business e cercando di generare entrate attraverso il ride-hailing, la micromobilità, la logistica, la consegna di pacchi e cibo e con i robotaxi a guida autonoma. Da allora, l’azienda ha ristretto la sua attenzione alle aree di ride-hailing e consegna.

La divisione dedicata alla micromobilità condivisa è stata venduta, così come una partecipazione del suo braccio logistico Uber Freight. In aggiunta, Uber ha acquisito Postmates tramite un accordo che dovrebbe concludersi nel quarto trimestre di quest’anno.

Pare che l’azienda statunitense abbia acquistato ATG da varie società durante tutto l’anno, comprese le case automobilistiche, e detiene una quota di partecipazione pari all’86,2%.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento