in

Mattia Binotto: “Vettel si è meritato il podio”

Mattia Binotto, in costante collegamento da Maranello, ha ammesso una ovvia felicità per i risultati ottenuti oggi dalla Scuderia in Turchia

Sebastian Vettel

Mattia Binotto non c’era in Turchia per assistere al Gran Premio che ha riportato Sebastian Vettel sul podio e Charles Leclerc in quarta posizione. Il team principal della Scuderia è infatti rimasto a Maranello per seguire più da vicino le attività del team, affidando le sue funzioni a Laurent Mekies che in Ferrari è il direttore sportivo.

Il risultato dell’Istanbul Park è finora il migliore di questa stagione per la Ferrari, dove per la prima volta si è vista una SF1000 competitiva che secondo Sebastian Vettel poteva anche lottare per la vittoria. Mattia Binotto è rimasto comunque fortemente presente sebbene lontano diverse migliaia di chilometri dal tracciato turco, un’esperienza che pare potrebbe ripetersi anche in Bahrain e ad Abu Dhabi di certo molte più volte nel 2021 come da lui stesso ammesso qualche giorno fa.

Il dato più interessante del weekend del Gran Premio di Turchia è rappresentato dai punti raccolti da Sebastian e Charles che sono più di quelli totalizzati da qualsiasi altro team oggi all’Istanbul Park.

Binotto è piuttosto soddisfatto del risultato di oggi

Le posizioni ottenute oggi dal duo ferrarista sono state quelle di certo più indicate per un team come la Ferrari. La soddisfazione di Mattia Binotto non è quindi poca, soprattutto visto come sono andate le cose durante tutta la stagione 2020. “Dopo un sabato di qualifica così complicato è davvero piacevole concludere la domenica con più punti di tutti. Sapevamo che commettere meno errori possibili avrebbe pagato, credo che abbiamo fatto un ottimo lavoro in termini di strategia e di scelte coraggiose messe in pratica al momento giusto. In un certo senso, è ancora più significativo il fatto che avremmo potuto agguantare un bottino ancora migliore, portando entrambi i piloti sul podio. Abbiamo lavorato tanto, in pista e a Maranello, dopo che ieri non siamo riusciti a far funzionare le gomme e credo che oggi i risultati di questo sforzo collettivo si siano visti, sia con quelle da bagnato che con le intermedie”, ha ammesso Binotto in collegamento da Maranello.

Non mancano poi i complimenti per Sebastian Vettel che torna a casa con un terzo gradino del podio meritatissimo, il primo di una stagione in grande difficoltà che si chiuderà con l’addio alla Scuderia: “sono felice che Sebastian sia riuscito a finire tra i primi tre. Ha fatto una gara bellissima e una partenza fantastica. Charles è stato pure velocissimo per buona parte della gara, se non fosse stato per le posizioni perse al via e per l’ultima staccata dell’ultimo giro avrebbe concluso secondo. Ma resta comunque un’ottima prova, Sebastian se lo merita” ha detto il team principal della Scuderia di Maranello.

La Ferrari rimane comunque sesta nella classifica del Mondiale Costruttori con l’AlphaTauri alle spalle (-41 punti) e la Renault davanti a 6 punti di distacco. Ma il miglioramento c’è e si vede, quindi le speranze per il 2021 non possono che subire un graduale aumento.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento