in

Toto Wolff non crede che la Ferrari si riprenderà nel 2021

Toto Wolff ha ammesso che secondo lui la Scuderia punterà direttamente alla monoposto 2022, nel frattempo la Mercedes provoca su Twitter

Wolff Ferrari

Sappiamo già bene che la stagione 2021 di Formula 1 non introdurrà particolari variazioni in merito ai valori in campo. I regolamenti sono stati infatti congelati per far fronte alle difficoltà derivanti dalla Pandemia tuttora in corso. Non dovrebbe quindi variare molto l’assetto del campionato che potrebbe più o meno riservare le medesime possibilità viste fin qui.

Le uniche modifiche concesse ai team saranno destinate a piccoli interventi tanto che tutti potrebbero destinare la maggior parte delle risorse allo sviluppo delle monoposto per il 2022, quando realmente i nuovi regolamenti forniranno chance migliori. La situazione quindi potrebbe fornire un handicap per la Ferrari, nonostante Mattia Binotto abbia almeno un paio di volte ammesso che il nuovo propulsore che gira al banco dinamico stia producendo ottimi riscontri.

Toto Wolff è apparso scettico sul 2021 della Scuderia

Se già lo stesso team principal della Scuderia si è affrettato ad ammettere che la Ferrari tornerà al vertice soltanto nel 2022, puntando comunque ai podi nel 2021, chi non crede a una rinascita concreta della Scuderia di Maranello è il solito Toto Wolff. L’austriaco della Mercedes è apparso più volte scettico nei confronti della Ferrari e molte volte, con la sua aria da simpaticone, ha lanciato più di qualche stoccata alla Scuderia.

Anche stavolta è uno di quelli che non crede alla perfetta restaurazione della Scuderia paventata da Binotto già per il 2021. Agli austriaci di ORF, lo stesso Toto Wolff ha ammesso che “la Ferrari non capovolgerà la classifica, piuttosto metterà da parte il 2021 per sviluppare la monoposto per il 2022 sin dall’inizio della stagione”. Un giudizio che potrebbe effettivamente avere un senso ma che non coincide con le affermazioni di Mattia Binotto.

I social per colpire

Ma nel frattempo i social del team di Formula 1 di casa Mercedes hanno fornito prova di una pseudo arroganza che non è piaciuta a tanti. La posizione di forza di cui gode chiaramente in pista il team di Brackley viene presa come base per instaurare un probabile dominio anche sui social media. La provocazione è montata dopo che l’account Twitter ufficiale del team di Formula 1 della Stella aveva pubblicato due immagini di Lewis Hamilton a passeggio nel paddock dell’Istanbul Park col suo bulldog Roscoe al guinzaglio.

La provocazione è chiaramente una cosa corretta, purché questa non sfoci nell’arroganza. In una delle due immagini si vede alle spalle di Lewis Hamilton un camion della Scuderia Ferrari. Un assist per una tifosa che fa subito notare la questione: “Guardate il camion sullo sfondo della seconda immagine. Stai attenta Mercedes. Stai attenta”. La risposta, ironica (o arrogante, a scelta, della Mercedes non si fa attendere: “Perché? La Ferrari è sempre alle spalle di Lewis. Una provocazione lanciata alla Scuderia, che in passato ha anche provocato la Mercedes sui social, che ha fatto notare come molto spesso Lewis Hamilton si sia seduto sulle Ferrari per provare emozioni alla guida.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento