in ,

Patente per affetti da dislessia: c’è la circolare

Direttiva del ministero dei Trasporti per il supporto audio durante i quiz teorici

patente

Circolare 0031299/2020  del ministero dei Trasporti sulla patente per affetti da dislessia. Riguarda le “Procedure amministrative per il conseguimento della patente di guida della categoria B”, in materia di certificazione di diagnosi di DSA: un disturbo dell’apprendimento. Che può causare problemi al momento dei quiz sulla licenza di guida.

Patente per affetti da dislessia: serve la certificazione

Con riferimento ai candidati affetti da disturbo specifico di apprendimento della lettura o della scrittura, si ritiene necessario semplificare le modalità di comprova della diagnosi delle predette forme di DSA. Attraverso l’esibizione della certificazione prevista dalla legge 8 ottobre 2010, numero 170 recante “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”. Insomma, basta la prova, due foglii, e si ha diritto alla fruizione del supporto audio.

Come provare la dislessia per la licenza di guida

Oltre al certificato di uno dei sanitari in base al Codice della Strada (o della commissione medica locale), serve a la pertinente certificazione di diagnosi di DSA, secondo l’Accordo Stato Regioni del 25 luglio 2012.

Risultato: si ha il supporto audio per l’espletamento della prova di controllo delle cognizioni (esame di teoria). I quiz, i test. Si ricordi che la diagnosi che si formula è del tutto indipendente dall’intelligenza della persona: un soggetto intelligentissimo, anzi magari con coefficiente di intelligenza elevatissimo, può avere la dislessia. Che viene diagnosticata non attraverso test d’intelligenza, ma con una serie di test di memoria, di ortografia, di visione e di capacità di lettura.

Non sempre è facile capire se il soggetto, specie in età scolare è solo svogliato e pigro, e quando invece abbia la dislessia. Non è così semplice stabilire se il problema (incapacità parziale di lettura) derivi da guai alla vista o all’udito.

Comunque, i patentati dislessici guidano con la stessa identica sicurezza di chi non lo è. Non c’è nessuna conseguenza a livello di attenzione e concentrazione alla guida.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento