in

Ferrari SF90 Stradale: il primo esemplare al mondo è stato consegnato a Roma

Fino a 1000 CV di potenza sfruttabili tramite la modalità di guida Qualify

Ferrari SF90 Stradale primo esemplare al mondo

La prima Ferrari SF90 Stradale al mondo è stata consegnata a Roma presso la concessionaria Samocar. Si tratta di un esemplare molto speciale poiché rivestito nella colorazione Giallo Modena e inoltre dispone della configurazione Assetto Fiorano.

Questo allestimento permette alla supercar ibrida plug-in di sfruttare degli ammortizzatori speciali Multimatic di categoria racing, uno spoiler posteriore in fibra di carbonio che incrementa la deportanza, degli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 e un maggior utilizzo di materiali altamente tecnologici che permettono di ridurre il peso di 30 kg.

Ferrari SF90 Stradale primo esemplare al mondo
Ferrari SF90 Stradale, il primo esemplare al mondo è rivestito nella colorazione Giallo Modena

Ferrari SF90 Stradale: ecco il primo esemplare al mondo della supercar ibrida plug-in

Abbiamo già avuto modo di conoscere in passato le caratteristiche offerte dalla Ferrari SF90 Stradale, la prima vera ibrida plug-in sviluppata dalla casa automobilistica modenese. Sicuramente il fortunato proprietario di questo esemplare giallo con Assetto Fiorano saprà sfruttare al meglio il suo potenziale.

La super sportiva ibrida è stata annunciata per la prima volta durante un grande evento durato ben tre giorni e organizzato a Fiorano dal cavallino rampante. Alla presentazione della SF90 Stradale hanno partecipato diverse persone importanti come Louis Camilleri, John Elkann, Piero Ferrari, Flavio Manzoni e i piloti della Scuderia Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

Sotto il cofano della supercar è presente un motore V8 biturbo da 4 litri appartenente alla famiglia F154, capace di sviluppare una potenza di 780 CV a 7500 g/min e 800 nm di coppia massima a 6000 g/min. Si tratta della potenza più alta raggiunta da un otto cilindri realizzato da Ferrari.

Ferrari SF90 Stradale primo esemplare al mondo

Quattro motori per una potenza totale di 1000 CV

Dato che si tratta di un’auto ibrida plug-in, accanto al propulsore endotermico troviamo ben tre motori elettrici: uno collocato tra il powertrain tecnico e il cambio e due sull’assale anteriore. Complessivamente, i tre motori elettrici sviluppano 220 CV, portando la potenza massima a un totale di 1000 CV che possono essere sfruttati impostando solo la modalità di guida Qualify.

Lo storico marchio modenese afferma che la SF90 è in grado di percorrere fino a 25 km in modalità full electric usando la batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni. I due motori indipendenti disposti anteriormente consentono alla vettura di raggiungere una velocità massima di 135 km/h e inoltre aggiunge la trazione integrale. Il V8 biturbo è abbinato a un nuovo cambio F1 a doppia frizione a 8 rapporti a bagno d’olio.

A livello di prestazioni, la Ferrari SF90 Stradale si avvicina molto a una monoposto di Formula 1. Parliamo di uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 2,5 secondi e da 0 a 200 km/h in 6,7 secondi mentre la velocità massima raggiunta è di 340 km/h. Sul Circuito di Fiorano, la supercar PHEV è riuscita a completare il giro in 1.19″, ossia 0,7 secondi in meno rispetto a LaFerrari.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento