in

Sul tetto del Lingotto sta per nascere Sky Drive

Il progetto voluto da Fiat prevede una ulteriore svolta verde per il marchio che sul tetto del mitico Lingotto si prepara ad accogliere un ampio polmone verde

Fiat Sky Drive

Bisognerà attendere poco meno di un anno, per essere precisi, il 4 luglio del 2021 per l’inaugurazione di uno spazio parecchio interessante che in casa Fiat hanno voluto fortemente: si chiamerà Sky Drive e sarà un parco che il noto costruttore torinese donerà al capoluogo piemontese, che avrà sede sul tetto del mitico edificio del Lingotto. L’inaugurazione sarà realizzata in accordo con l’arrivo di Casa 500 che sarà avviata lo stesso giorno.

Il futuro di Fiat guarda sempre al passato

L’idea di coinvolgere il tetto del Lingotto appare molto interessante. La struttura dell’ex stabilimento torinese aveva già fornito la base per l’archeologia industriale di recupero già all’inizio degli Anni Novanta. Il progetto Sky Drive è stato sviluppato da un team governato dall’architetto Benedetto Camerana e utilizza un’area di circa 27mila metri quadrati suddivisa in percorsi pedonali, aree transitabili e giardini: l’ispirazione del progetto proviene dal riuscito esempio della Hugh Line Park di New York che ha riqualificato la sopraelevata ferroviaria mediante un intervento verde decisamente apprezzato.

Fiat Sky Drive

Sullo Sky Drive ci sarà ampio spazio per la natura con l’utilizzo di molte specie di piante tanto che il progetto diverrà il giardino pensile più alto di tutta Europa in termini di estensione. Il tetto del Lingotto, infatti, si pone a 28 metri di altezza dal suolo e accoglierà un vero e proprio polmone verde di oltre 6mila metri quadrati di estensione. Il sostentamento alle piante verrà realizzato tramite l’introduzione di un sistema di vasche perfettamente ecosostenibili che accumulano acqua e umidità permettendo di contribuire alla generazione di un giardino che sembrerà un luogo naturale spontaneo.

Utilizzabile anche per attività ludiche

Il polmone verde dello Sky Drive di casa Fiat sarà utilizzato anche per attività ludico formative provenienti dalla Pinacoteca Agnelli che introdurrà specifiche aree tematiche. Ci sarà poi un ristorante sul tetto della Pista del Lingotto che potrà sfruttare le erbe aromatiche e l’orto urbano attingendo prodotti a chilometri (anzi, metri) zero. In definitiva Sky Drive rappresenterà un luogo memorabile dedicato al verde e alla volontà di casa Fiat di virare verso una coscienza più sostenibile, in seguito anche all’arrivo della Nuova 500.

Fiat Sky Drive

Grazie a Sky Drive e all’accordo con il progetto Vehicle-to-Grid e al car sharing di LeasysGO!, la città di Torino si candida a diventare un punto di riferimento dell’Italia green e dalla forte coscienza ecologica. A dicembre aprirà anche Green Pea, un progetto di Eataly, che avrà come tema il rispetto e utilizzerà un’area di circa 15mila metri quadrati a due passi dal Lingotto. Al primo piano di questa nuova struttura ci sarà anche l’e-Village, ovvero la concessionaria del futuro di FCA dove si venderanno vetture elettriche o ibride del Gruppo, a cominciare dalla Nuova 500. Un set di iniziative e strutture votate alla sostenibilità in cui Fiat sembra credere davvero tanto.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento