in

Fiat Chrysler apre le porte dello storico stabilimento di Mirafiori

Subito dopo il debutto della nuova Fiat 500 elettrica, il gruppo Fiat Chrysler ha aperto le porte dello storico stabilimento di Mirafiori a Torino

Fiat Chrysler Mirafiori
Fiat Chrysler Mirafiori

Subito dopo il debutto della nuova Fiat 500 elettrica, il gruppo Fiat Chrysler ha aperto le porte dello storico stabilimento di Mirafiori a Torino. Inaugurato nel 1939, l’impianto torinese è stata la “culla” di auto che hanno segnato la storia dell’automobilismo mondiale, tra cui nel 1957 la prima 500 con cui partì la motorizzazione di massa. Negli ultimi anni, il comprensorio di Mirafiori è stato oggetto di importanti lavori di riqualificazione e recupero. Il primo intervento significativo risale al 2006, con l’inaugurazione del Motor Village.

E con i suoi 81 anni di vita lo stabilimento Fiat Chrysler di Mirafiori ha fatto la storia dell’industria automobilistica italiana e mondiale. Ora, in un simbolico ponte tra passato e futuro, qui è stata allestita la linea di produzione della Nuova 500 elettrica, continuando la lunga tradizione di modelli innovativi usciti dall’impianto torinese, proprio come la capostipite che uscì per la prima volta da Mirafiori nel 1957.

Oggi nel comprensorio vi lavorano circa 20.000 persone tra gli addetti di produzione e le attività collegate di ingegneria e design, vendite, servizi finanziari e ricambi, facendone il più grande complesso di Fiat Chrysler nel mondo. Nel complesso industriale anche realtà innovative non legate alla produzione: dal Motor Village all’Heritage Hub, dalla sede di FCA Bank alla Cittadella del Design e della Mobilità Sostenibile.

Ti potrebbe interessare: FCA: dopo 10 anni stop agli ammortizzatori sociali a Mirafiori e Grugliasco

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento