in

Sarà pronto in primavera il nuovo simulatore Ferrari

A Maranello si lavora al nuovo simulatore che dovrebbe debuttare già a inizio anno all’interno di una struttura dedicata

Simulatore Ferrari
Simulatore Ferrari

Il rilancio della Scuderia Ferrari passa anche dall’introduzione di un nuovo simulatore. A Maranello si sta infatti costruendo un edificio completamente rinnovato che ospiterà al suo interno una specifica area destinata alla simulazione e quindi un nuovo simulatore che andrà a rimpiazzare il “vecchio” simulatore che comunque a suo tempo rappresentava uno degli elementi più avanzati a disposizione di ogni team di Formula 1.

Il ragno (viene chiamato famigliarmente in questo modo a causa della sua forma) rimarrà comunque in funzione per svolgere altri compiti. Il nuovo plesso, che sorge tra la Gestione Sportiva e il tracciato di Fiorano, avrà invece al suo interno un simulatore di ultimissima generazione che dovrebbe essere attivato già all’inizio del 2021.

L’edificio ospiterà anche altri reparti

Pare evidente che la struttura che ospiterà il nuovo simulatore Ferrari non sarà esclusivamente destinata a questo compito. Sembra che la nuova costruzione che sta sorgendo a Maranello ospiterà anche i reparti della Gestione Sportiva che ora si trovano presso alcuni prefabbricati vista l’assenza di spazio a disposizione altrove. Col completamento della struttura, probabilmente entro la fine di quest’anno, sarà installato il nuovo simulatore che diventerà operativo durante la prossima primavera: in tempo per cominciare lo sviluppo della nuova monoposto che nel 2022, col cambiamento regolamentare, dovrebbe riportare la Ferrari dove merita di stare.

In casa Ferrari c’è la necessità di rimodernare il reparto simulazione tramite l’introduzione di un moderno simulatore all’avanguardia visto che a Maranello in riferimento a questo aspetto si trovavano comunque in ritardo rispetto ai competitor. Si capisce bene la fondamentale importanza del simulatore al giorno d’oggi visto che i test in pista rappresentano ormai una rarità assoluta. Dovrebbe quindi essere colmata una lacuna molto importante che potrebbe risultare utile per cominciare a puntare nuovamente al podio e quindi alle vittorie che mancano ormai da fin troppo tempo.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento