in

A Portimao sono stati dimezzati i tifosi ammessi per il Gran Premio

A causa dell’emergenza sanitaria tuttora in corso, il Portogallo limita la presenza di tifosi presso il suo Gran Premio

Portimao

Dopo 24 anni trascorsi fuori dalla Formula 1, il Portogallo torna con un Gran Premio inaspettato dovuto alle condizioni imposte dalla pandemia da Coronavirus che impone i suoi ritmi e che ha portato Liberty Media a scegliere diversi tracciati che difficilmente rivedremo nei prossimi calendari ufficiali.

Tuttavia, la seconda ondata di casi positivi al Coronavirus che anche in Portogallo non accenna a dare tregua ha imposto un ridimensionamento per quello che riguarda i tifosi da ospitare sulle tribune del tracciato dell’Algarve. Il livello di guardia si innalza e dei 50mila spettatori previsti originariamente ne saranno ospitati circa la metà.

Un adeguamento necessario

Le restrizioni imposte dal Governo portoghese hanno intaccato quindi anche i programmi degli organizzatori del Gran Premio che si sono quindi adeguati dimezzando il pubblico che ora potrà fare il proprio ingresso sulle tribune del tracciato in 27.500 unità giornaliere. Di certo della condizione che si è venuta a creare ne faranno le spese i tifosi che dispongono già di un biglietto per il Gran Premio visto che ne sono stati già venduti circa 46mila. In pratica i tagli hanno innanzitutto interessato gli avventori che non disponevano di un poste sulle tribune dedicate.

Si tratta comunque di un numero interessante di spettatori presenti, se consideriamo che altrove non si è nemmeno avuta la possibilità di ospitare il pubblico eccetto qualche raro caso. Nel comunicato diramato dagli organizzatori del Gran Premio del Portogallo si fa riferimento a varie problematiche: “è noto che anche il Portogallo ha già introdotto misure restrittive per combattere il COVID-19. Di conseguenza, con le misure adottate sull’intero territorio nazionale, le autorità sanitarie e amministrative hanno stabilito limitazioni e divieti riguardanti anche la presenza dei tifosi presso il Gran Premio del Portogallo imponendo una diminuzione del numero di spettatori ammessi. Ci piacerebbe che la situazione fosse diversa, ma bisogna adattarsi a queste nuove situazioni mano a mano che si presentano per risolverle entro le nostre possibilità”. In ogni caso per i tifosi che dispongono già di un biglietto, se lo richiederanno, sarà previsto un ovvio rimborso.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento