in ,

Pneumatici invernali obbligatori: le date e le sanzioni previste nel 2020

Dal 15 novembre scatterà l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali, già richiesti in alcune regioni

pneumatici invernali

Con l’arrivo dell’autunno è iniziato ufficialmente il periodo in cui è obbligatorio circolare con gli pneumatici invernali o con le catene a bordo. L’obbligo, per il momento, riguarda solo alcune zone del territorio nazionale. Nelle prossime settimane, invece, l’obbligo verrà ampliato ed in diverse regioni bisognerà utilizzare gli pneumatici invernali o avere a bordo le catene.

Ricordiamo che, come prescritto dall’Articolo 6 del Codice della Strada, è compito dell’ente proprietario della strada stabilire, tramite un’apposita ordinanza, l’eventuale obbligo di pneumatici invernali o altri mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio. Ecco di seguito la sezione sicurezza stradale di regione Lombardia dove consultare le FAQ ed eventuali ordinanze.

Da notare che il mancato rispetto di questa norma comporta una sanzione, in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine. Gli automobilisti che non si adegueranno dovranno pagare una multa. La sanzione può arrivare sino ad un massimo di 338 Euro (169 Euro se l’infrazione viene commessa in città e non in percorsi extra urbani).

Per affrontare i mesi più freddi dell’anno con la propria auto è, quindi, necessario ricordarsi di cambiare gli pneumatici nei tempi e scegliere con cura il modello da utilizzare sulla propria vettura. Ecco tutti i dettagli:

Pneumatici invernali e catene: le date da ricordare

Lo scorso 15 ottobre sono entrate in vigore le prime ordinanze in merito all’obbligatorietà degli pneumatici invernali oppure del trasporto di catene a bordo. A partire da tale data, infatti, è obbligatorio utilizzare pneumatici invernali (o le catene) in tutte le strade della Valle d’Aosta. Da notare che, sempre dal 15 ottobre, è scattato l’obbligo anche in alcune strade montane di altre regioni italiane. 

La maggior parte degli automobilisti italiani, invece, dovrà adeguarsi entro il 15 novembre. Dal prossimo mese, infatti, scatterà l’obbligo di pneumatici invernali (o di catene) nel resto del Paese. Sulla data del 15 novembre, è bene sottolineare, non sono previste deroghe legate alla particolare situazione d’emergenza. Ti consigliamo il seguente sito per la ricerca di uno pneumatico.

Dalla seconda metà di novembre sarà obbligatorio, in tutte le strade in cui è prevista un’ordinanza in tal senso, montare pneumatici invernali oppure avere a bordo le catene. L’obbligo di utilizzare tali pneumatici, o un altro dispositivo antisdrucciolevole, sarà esteso per i successivi 6 mesi, ovvero sino al prossimo 15 aprile 2021.

Le sanzioni

La mancata osservanza dell’obbligo previsto dalla normativa comporta, in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine, il pagamento di una sanzione amministrativa. Tale sanzione va da un minimo di 85 Euro ad un massimo di 338 Euro (in caso di pagamento entro 5 giorni si parte da un minimo di 59,50 Euro).

Se, invece, l’infrazione viene commessa in una strada urbana, in cui è presente un’ordinanza che impone l’obbligo di pneumatici invernali, la sanzione prevista va da un minimo di 41 Euro ad un massimo di 169 Euro (in caso di pagamento entro 5 giorni da 28.70 Euro).

Come riconoscere gli pneumatici invernali

Gli pneumatici invernali presentano caratteristiche molto diverse da quelli estivi, garantendo prestazioni migliori, ad esempio in termini di spazio di frenata, durante i mesi più freddi dell’anno. Pneumatici estivi e invernali sono facilmente riconoscibili in quanto presentano trame differenti su tutta la superficie che entra a contatto con la strada.

Per riconoscere una gomma invernale, però, è sufficiente verificare la presenza di un’apposita sigla sulla parte laterale. Gli pneumatici invernali, infatti, possono contare sul codice M+S (che sta per Mud and Snow, ovvero fango e neve) sul fianco. Tale marcatura è legata ad un’autocertificazione da parte del produttore.

pneumatici invernali

Per ottenere la massima certezza in merito alle caratteristiche di uno pneumatico è possibile verificare la presenza del logo con una montagna stilizzata a tre picchi con all’interno un fiocco di neve. Si tratta del pittogramma Alpino che viene concesso a fronte di test di omologazione effettuati dal Ministero su tracciati nevosi.

Come riportato nell’immagine in alto, è possibile trovare sia il pittogramma Alpino che il logo M+S sulla fiancata di uno pneumatico invernale. I due simboli sono spesso collocati uno accanto all’altro. Gli automobilisti che devono affrontare strade innevate nel corso dei prossimi mesi possono, quindi, contare su questo sistema per identificare le gomme più indicate per l’inverno.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento