in

Alfa Romeo G1: sarà venduto all’asta l’ultimo esemplare marciante della prima “Alfa Romeo”

La vendita avverrà a gennaio. La vettura ha un valore stimato di circa 1.5 milioni di dollari

Sarà venduta all’asta da RM Sothby’s nel corso del prossimo mese di gennaio uno dei 52 esemplari prodotti dell’Alfa Romeo G1, la prima vettura realizzata dalla casa italiana con l’attuale denominazione. Prodotta tra il 1921 ed il 1922, l’Alfa Romeo G1 è stata l’erede dell’ALFA 40-60 HP prodotta dal 1913 al 1922 dall’A.L.F.A. (Anonima Lombarda Fabbrica Automobili). Si tratta dell’ultimo esemplare della vettura ancora marciante in tutto il mondo. 

Il modello di Alfa Romeo G1 che arriverà all’asta tra qualche mese è contraddistinto dal telaio n. 6018 e può contare sulla spinta di un motore a 6 cilindri in linea da 6.3 litri in grado di erogare una potenza massima di 70 CV che permettono alla vettura di toccare una velocità di punta di 120 km/h.

L’esemplare che sarà venduto all’asta fu spedito in Australia. Nel lontano 1965 un appassionato di auto Alfa Romeo, Ross Flewell-Smith, acquisto tale esemplare e avviò un restauro approfondito che ha permesso alla vettura di raggiungere quasi 100 anni di vita in ottime condizioni. 

Chi vorrà acquistare l’Alfa Romeo G1 dovrà prepararsi a sborsare una cifra considerevole. Le prime stime, infatti, prevedono per la vettura, vero e proprio simbolo della storia Alfa Romeo, un prezzo di vendita di circa 1.5 milioni di dollari. Nel corso degli anni, quest’esemplare di G1 ha conquistato diversi riconoscimenti al Concorso di Eleganza di Pebble Beach.

La storia dell’Alfa Romeo G1 è davvero unica. Il progetto, infatti, è stato realizzato da Giuseppe Merosi nel periodo di transizione dall’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili alla futura Alfa Romeo. La vettura è stata concepita con un modello di altissima gamma, per gli standard dei primi anni 20 . 

E’ interessante sottolineare come ad oggi non è presente alcun esemplare di Alfa Romeo G1 all’interno della collezione di auto storiche del Museo Alfa Romeo di Arese. Chissà se FCA deciderà di riportare a casa, dopo quasi 100 anni, uno dei simboli dei primi anni di storia di casa Alfa Romeo. 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento