in

Fernando Alonso: a tutto campo su Schumacher, Hamilton e Vettel

Alonso ha parlato di Michael Schumacher in riferimento all’eterno confronto con Hamilton, aggiungendo anche qualche parola su Sebastian Vettel

Vettel Alonso

Probabilmente nessuno più di Fernando Alonso può esprimere un parere sui piloti Ferrari e sugli ex piloti della Scuderia. Fernando ha infatti attraversato diverse epoche nel corso della sua carriera nel Circus, tanto che si è trovato a dare del filo da torcere a Michael Schumacher quando ancora era un giovanissimo pilota riuscendo a stargli davanti durante la stagione 2006. Allo stesso tempo Alonso ha dovuto contenere il grande talento dell’arrembante Lewis Hamilton durante la martoriata convivenza in McLaren nel 2007.

Ma è stato anche l’uomo su cui contare in casa Ferrari al pari di Sebastian Vettel che a fine anno dirà addio alla Scuderia di Maranello. Per questo motivo Fernando Alonso, parlando con Sport Bild, ha fornito il suo parere proprio sull’eterno confronto tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton aggiungendo anche qualche parola nei confronti di Sebastian Vettel e delle sue difficoltà patite in Ferrari.

L’idea di Fernando

È chiaro che in queste ultime settimane i possibili paragoni tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton hanno subito una netta riproposizione in virtù del fatto che l’inglese della Mercedes si trova ormai a due passi dai record del grande tedesco ex Ferrari. Fernando quindi è intervenuto con un suo specifico parere ammettendo che il confronto tra i due: “è complicato perché è difficile confrontare epoche e monoposto molto diverse. Tuttavia ricordo bene Michael come un pilota difficile da battere. Aveva sempre qualche cosa in più. Lewis è sicuramente molto bravo ed è sicuramente il migliore della sua generazione, ma non ha vinto il mondiale quando era il compagno di Jenson Button e ha perso la sfida con Rosberg nel 2016. Michael di certo non ha mai avuto momenti come questi visto che ha sempre vinto. Michael, secondo me, è un passo avanti rispetto a Lewis”.

Alonso Schumacher
Fernando Alonso con Michael Schumacher

Affermazioni che non fanno una piega visto che Fernando ha focalizzato l’attenzione proprio su alcuni momenti in cui Lewis in effetti è rimasto dietro ai suoi compagni di squadra dell’epoca. In ogni caso si può dire anche che Schumacher ha perso il confronto con Eddie Irvine, nel 1999 compagno di squadra del tedesco, che riuscì a totalizzare un numero di punti superiore soprattutto a causa dell’incidente di Silverstone che aveva coinvolto Schumi e che gli aveva fatto saltare diversi appuntamenti. Quando invece Schumacher ritornò in Mercedes perse nettamente il confronto col giovane Nico Rosberg.

Vettel e la monoposto mancante

Come dicevamo, i destini di Fernando e Sebastian sembrano uniti da un unico filo conduttore. I due sono rimasti in Ferrari per diverso tempo senza però riuscire mai a vincere un titolo mondiale con la Scuderia del Cavallino Rampante. Entrambi sono spesso arrivati ad un passo dalla materializzazione del titolo senza mai riuscire ad agguantarlo.

I due si stimano molto a vicenda tanto che Fernando Alonso ha ora aggiunto qualche interessante considerazione sulla concreta débâcle patita dal tedesco in casa Ferrari. “Quando firmi con la Ferrari credi di andare a vincere il campionato del mondo. Dopo quattro titoli, Vettel pensava sicuramente di poterne vincere almeno un altro ma a volte si devono fare i conti anche con la fortuna e con le opportunità. Penso che Sebastian, come me, non abbia avuto mai la macchina giusta per vincere. Quindi credo che Vettel abbia fatto una scelta molto corretta per il prossimo anno. In Aston Martin pare che la monoposto sia più competitiva della sua Ferrari attuale” ha concluso Fernando Alonso.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento