in

Alfa Romeo Giulia: massimo punteggio nei crash test IIHS

La berlina italiana ha conquistato il punteggio “Top Safety Pick +” dell’ente statunitense.

Alfa Romeo Giulia Veloce

L’ente statunitense Insurance Institute for Highway Safety ha sottoposto la nuova Alfa Romeo Giulia ai propri rigidi crash test, dove la berlina italiana ha conquistato il massimo punteggio di “Top Safety Pick +”. Secondo l’ente IIHS, quindi, la Alfa Romeo Giulia è tra le auto più sicure della sua categoria. La vettura italiana condivide il punteggio di “Top Safety Pick +” con le tedesche Audi A4 e BMW Serie 3, mentre la Mercedes-Benz Classe C ha conquistato il punteggio di “Top Safety Pick”.

Nello specifico, la Alfa Romeo Giulia è stata giudicata “Good” in ognuno dei cinque crash test dell’ente IIHS, vale a dire l’urto frontale sia a 12 miglia orarie che a 25 miglia orarie e l’urto laterale, più la valutazione su tetto e poggiatesta. Inoltre, l’ente IIHS valuta anche la dotazione di serie sul profilo della sicurezza e l’impianto dei fari, giudicati rispettivamente “Superior” e “Good”.

Tuttavia, l’ente IIHS sottolinea che gli ultimi due giudizi conquistati dalla Alfa Romeo Giulia sono riconducibili al fatto che gli esemplari sottoposti ai crash test erano dotati di fari bixeno e pacchetto Forward Collision Warning Plus che, tra gli altri, comprende anche il sistema di frenata automatica d’emergenza.

Questo risultato in terra statunitense conferma l’ottimo progetto a livello internazionale della Alfa Romeo Giulia, come sottolineato anche dal manager Reid Bigland. L’amministratore delegato di Alfa Romeo, infatti, ha dichiarato che “la Giulia rappresenta il massimo dell’ingegneria e della tecnologia di Alfa Romeo, quindi non è stato risparmiato nulla per quanto riguarda le prestazioni e le caratteristiche di sicurezza dell’auto. Siamo onorati di ricevere questo premio da IIHS, in quanto dimostra il nostro impegno a creare auto all’avanguardia”.

La Alfa Romeo Giulia ha conquistato anche il massimo punteggio di cinque stelle nel crash test Euro NCAP, grazie al punteggio di 98% per la protezione degli occupanti adulti, 81% per la protezione degli occupanti bambini, 69% per la protezione dei pedoni e 60% per la dotazione di sicurezza prevista nell’equipaggiamento standard.

Lascia un commento

Written by Dario Montrone

Blogger, ma soprattutto giornalista freelance del settore auto da oltre dieci anni. Sono appulolucano e, nel tempo libero, pratico il 'free riding'. "Auto Storiche Italiane" è il titolo del mio primo libro, scritto qualche anno fa.