in

Kimi Raikkonen e la scelta di pneumatici sbagliati a Monza

Nel caos di Monza probabilmente Kimi Raikkonen avrebbe potuto fare molto bene, con una strategia corretta da parte del team

Kimi Raikkonen

A Monza il risultato poteva essere nettamente differente per Kimi Raikkonen, perlomeno se per una volta in Alfa Romeo Racing avessero indovinato la scelta delle gomme. Il finlandese alla ripartenza del Gran Premio d’Italia, che ha visto trionfare un concretissimo Pierre Gasly su AlphaTauri, si era infatti ritrovato nelle primissime posizioni ovvero proprio alle spalle del vincitore Gasly.

Kimi Raikkonen

Ma dopo qualche giro le Soft scelte per lui (ma anche per Antonio Giovinazzi), quando ancora mancavano oltre 26 giri al termine del Gran Premio, si sono rivelate una scelta poco azzeccata: anzi, totalmente sbagliata. Ma una motivazione a questa scelta a quanto pare c’è e l’ha ammessa lo stesso Kimi: “il problema è che non avevamo un set di gomme nuove a parte le Soft. Penso che avremmo fatto una bella gara se avessimo avuto a disposizione altre gomme, ma va bene così”. A dire il vero Raikkonen, partito dalla 14esima piazza, si era comportato abbastanza bene (con la monoposto che purtroppo si ritrova) fino all’ingresso della Safety Car visto che aveva guadagnato due posizioni finendo davanti a Charles Leclerc con la disastrosa Ferrari. Il primo pit stop previsto per la domenica brianzola lo effettuava al 18esimo giro.

Come sono andate le cose pneumatici più stretti guidano meglio sulla neve

Poco dopo l’ingresso ai box di Kimi Raikkonen, lo stop di Kevin Magnussen provocava la prima Safety Car della giornata chiudendo anche la corsia box provocando le note penalità per Lewis Hamilton e anche per Antonio Giovinazzi. Quando gli altri concorrenti sono stati in grado di rientrare ai box, due giri dopo, non solo il vincitore finale della gara Pierre Gasly è finito in cima al gruppo, ma anche Raikkonen che all’improvviso si è ritrovato in quarta posizione.

Tuttavia, il finlandese aveva scelto gomme dure per il suo secondo e originariamente ultimo stint. Ma nel frattempo Charles Leclrc colpiva duramente le barriere in uscita dalla Parabolica praticamente poco dopo la prima fase di Safety Car con la Direzione Gara che interrompeva il Gran Premio. A questo punto l’Alfa Romeo Racing ha dovuto affrontare un problema.

Raikkonen
Kimi ha chiesto fortemente le termocoperte sulle Pirelli Soft installate durante l’interruzione di Monza

In quel momento Raikkonen disponeva di un solo nuovo treno di gomme morbide rimaste: aveva infatti usato le medie per il primo stint e le dure per il secondo di soli otto giri. Dopo averne discusso col suo ingegnere di pista, ha dovuto sopportare 27 giri con le Soft.

“Sotto il regime di bandiera rossa abbiamo dovuto scegliere tra le gomme che erano ancora a nostra disposizione – le dure usate o le morbide nuove – perché avevamo esaurito ogni possibilità. Abbiamo quindi deciso per le morbide”, ha ammesso il team principal Frederic Vasseur. La decisione ragionava sul fatto che le Soft avrebbero fornito a Kimi un vantaggio nella fase di ripartenza da fermo: “purtroppo i nostri avversari avevano il vantaggio sulla lunga distanza, quindi mano a mano abbiamo perso sempre più terreno” ha proseguito Vasseur. In questa fase lo stesso Raikkonen si è reso protagonista di un acceso team radio in cui richiedeva l’utilizzo delle termocoperte probabilmente non previste inizialmente ai box dell’Alfa Romeo.

Nello specifico, Raikkonen è stato riportato indietro dal secondo al tredicesimo posto: in appena dodici giri si è ritrovato fuori dalla zona punti. “Abbiamo appena perso un buon risultato. Però abbiamo potuto vedere alcuni progressi in qualifica e in gara” ha quindi ammesso Frederic Vasseur al termine. Ma Iceman non ha condiviso l’opinione del suo team principal: “non direi che eravamo davanti visto che ho terminato in 13esima posizione. Nella prima parte di gara e dopo il pit stop la macchina andava bene”, ha ammesso. “Non so cosa dovrebbe essere positivo in relazione a questo risultato”. Lo zero è particolarmente doloroso perché Raikkonen quest’anno non è mai stato così avanti come a Monza domenica scorsa. Anche dopo l’ottava gara della stagione, mantiene il 19esimo posto, con zero punti, nel Campionato del Mondo.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento